Manfredonia

BCE, Bordo: “L’Italia è tra i Paesi virtuosi”


Di:

on. Michele Bordo (Pd)

Roma – “L’ITALIA è nel gruppo di testa dei Paesi virtuosi dell’Eurozona e deve compiere ogni sforzo necessario a restarci per offrire il proprio contributo alla costruzione del new deal europeo”. Lo afferma l’on. Michele Bordo, presidente della Commissione Politiche UE della Camera, commentando il bollettino mensile della Banca Centrale Europea con cui “si certificano i sacrifici compiuti per rispettare i parametri del Patto di Stabilità Europeo”.

Considerate la valutazioni della BCE su debito pubblico e bilancia commerciale italiani “i trionfalismi sono fuori luogo – continua Bordo – ma l’avere ottenuto il contenimento del deficit della spesa corrente sotto il 3% rafforza il nostro ruolo nella complessa trattativa per l’adozione di misure che favoriscano crescita e occupazione”.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

BCE, Bordo: “L’Italia è tra i Paesi virtuosi” ultima modifica: 2013-06-13T11:21:58+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • Corto Maltese

    No, no! l’italia è tra i paesi virtuosi e ci mancherebbe altro con tutte le tasse che paghiamo e che ci hanno imposto grazie all’Europa! ma mi domando questa virtuosità che cosa comporta? il debito pubblico non diminuisce, la disoccupazione cresce, il PIL diminuisce, lo spread ( vi ricordate lo spread che ha sfiduciato berlusconi?)cresce, quali sono i risultati? io vedo solo la difficoltà delle famiglie italiane ad arrivare a fine mese, i suicidi quasi giornalieri, le piccole imprese che chiudono, i consumi che diminuiscono…Abbiamo rispettato i patti sig. Onorevole solo noi semplici cittadini, ma voi al governo cosa fate? avete rinunciato ai rimborsi elettorali? no! avete ridotto il numero dei parlamentari? no! avete eliminato le province? no! avete cambiato la legge elettorale? no! avete create condizioni per favorire la disoccupazione? no! avete consentito a chi hai dei crediti verso lo stato di compensarli con i debiti? no! avete creato un sistema di sgravi fiscali per le piccole imprese? no! avete evitato l’aumento dell’Iva? no! avete eliminato ( o ripensato ) l’imu? no!Come? non ci sono i soldi? e quando vi riappropriate della sovranità del nostro stato? quand’è che uscite dalla gabbia dell’euro? possibile che non capite che se rispettiamo tutti limiti imposti dall’Eurozona finiamo per morire di fame? non voglio pensare che non ve ne frega nulla in quanto la crisi a voi non vi tange, ma quand’è che vi svegliate? ah! giusto! una cosa la state facendo! avete costituito una commissione di saggi che deve cambiare la costituzione. a parte il fatto che in italia quando non si sà cosa fare si istituisce una commissione delegittimando ancora una volta il parlamento, ma mi dite dove sta l’urgenza di cambiare la costituzione o meglio, di cambiare la forma di governo ( chissà poi per favorire chi!)?


  • Corto Maltese

    é così che manteniamo il deficit della spesa corrente sotto il 3%? da il fatto quotidiano: “comunicato inviato ai giornalisti il 13 giugno dalla Lockheed Martin che ce lo racconta. Secondo la ditta statunitense oltre ai tre esemplari appartenenti alla cosiddetta LRIP-6 (Low Rate Initial Production, produzione iniziale a basso rateo) della versione F-35A a decollo convenzionale, ne sono già stati ordinati altri 3 della LRIP-7 e 4 della LRIP-8, sempre della stessa versione destinata all’Aeronautica Militare.” ( 200 milioni l’uno!)


  • Corto Maltese

    L’ITALIA RIPUDIA LA GUERRA!


  • banana in c........o

    Caro Bordo la politica europea del virtuosismo non giova all’Italia e ai suoi cittadini. Potra’ andare bene per te che di virtuosismi ne fai ben pochi e certamente non hai i problemi della maggior parte dei nostri concittadini, grazie alla politica il piatto a tavola lo puoi mettere. A parte questa piccola considerazione credo che sia ora che si prenda in considerazione l’ipotesi che il proggetto europa sia fallito e che non basta fare una moneta unica per risolvere i problemi di una qualsiasi nazione che aderisca bensi’ politiche serie e veramente comunitarie che uniscano le diverse nazioni verso uno obbiettivo unico e non verso obbiettivi propri. La comunita’ europea ha dato solo scarsi risultati e ci portera’ verso il collasso e mi auguro a non qualcosa di peggiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This