Manfredonia

Mercatino, impazza il vento, operatori: basta, giorni fa ferita bambina (Ft-Video)


Di:

Manfredonia – ANCORA proteste degli operatori del mercatINo rionale di via Santa Restituta: eccessiva esposizione dei banchi al sole, persistente vento e mancata copertura della zona, con stessi problemi già presenti prima del trasferimento temporaneo ad ottobre 2012 dei 57 posteggi del mercato rionale nell’area ubicata a monte (pochi metri di distanza,ndr) di Via Barletta, tratto compreso tra l’istituto commerciale statale G.Toniolo e la scuola media statale G.T. Giordani. Il tutto ricordando come per il passaggio da via Antiche Mura alla nuova zona sono intercorsi all’incirca 15 anni. Anni non sufficienti dunque per un trasferimento al “sicuro” da presunti inconvenienti.

Si ricorda che il trasferimento ufficiale in via Santa Restituta del mercatino rionale era avvenuto, tra le polemiche, nel giugno 2013, dunque le proteste per l’esposizione eccessiva al vento e al sole (le stesse problematiche registrate dagli operatori del nuovo mercato in zona Scaloria) il trasferimento ad ottobre in via Barletta, l’approvazione del progetto esecutivo per la tensostruttura invece dei gazebi, con spese ingenti per i lavori. In conclusione: il caos.

“Lo scorso sabato – racconta Raffaele, un giovane operatore ambulante – mia cugina si è ferita a causa di un ombrellone di un posteggio volato in aria causa l’eccessiva ventilazione. Poteva succedere ben di peggio”. “Basta – dice Michele – attendiamo da troppo tempo una risoluzione della vicenda; i lavori dovevano terminare già a maggio; basta, ora chiudiamo prima delle 12, mentre in precedenza andavamo avanti fino alle 14. Pessima zona, pessimo sviluppo dell’attività commerciale”. “Stamane ho chiamato i vigili – dice Massimo – mi hanno detto che la situazione è in evoluzione. Intanto chi ci sostiene?”.

Nel pomeriggio l’ennesimo incontro in Comune alla presenza degli operatori e dell’assessore al ramo.

Redazione Stato, gdfilippo@riproduzioneriservata


VIDEO

FOTOGALLERY A CURA di BENEDETTO MONACO@2013

Mercatino, impazza il vento, operatori: basta, giorni fa ferita bambina (Ft-Video) ultima modifica: 2013-06-13T12:39:23+00:00 da Giuseppe de Filippo



Vota questo articolo:
23

Commenti


  • paradosso

    è molto più pericoloso adesso che quando era a monticchio, in quella zona io ci avrei messo un parco eolico


  • gigi

    aboliamo i mercatini, sono antigenici, non possono mai rispettare le norme igienico sanitarie previste.


  • ciccio

    perchè nn dite anche che a causa di voi ambulanti che lasciate le vostre sporcizie in giro create dei disagi in via barletta causando spesso problemi alla viabilità della zone ed accumuli di immondizia nelle zone parallele di via rodi ecc quindi iniziate voi ad essere più civili e poi pretendete di lavorare come si deve dalle istituzioni visto che se eravate in altre città ogni giorno a causa della mancata pulizia della zone dovevate prendere ogni giorno dei verbali ma a a Manfredonia su questo nn si vigila chissà perchè

  • GIGI POI VENIAMO A MANGIARE A CASA TUA…BULANGIU!!!


  • tony

    waglio’ ma che volete? il vento vi da fastidio? non uscite di casa allora….nessuno vi rompe le scatole per lo schifo che lasciate quando andate via, che con il vento vola per strada e si fa un casino….se avete fretta della copertura fatevi la colletta tra di voi…


  • anonimo

    caro ciccio stavamo in via delle antiche mura e dicevate che lasciavamo le nostre immondizie e bloccavamo il traffico adesso siamo in via barletta e continuate a dire che noi blocchiamo il traffico e vi lamentate ancora delle immondizie primo per la nostra immondizia NOI che abbiamo 4 metri PAGHIAMO 750 euro di tassa per i rifiuti quindi pensi che dopo quello che sborsiamo che la dobbiamo portare a casa? e poi sul traffico non è colpa nostra perchè noi entriamo e ci parcheggiamo quindi è colpa vostra perchè quando io devo uscire con il mio mezzo trovo le vostre macchine che bloccano il passaggio che sarebbe l’uscita e magari ci fosse qualcuno a controllare caro ciccio e se tolgono i mercatini ci trovi come dice tarzan a casa tua già c’è crisi poi quel poco che abbiamo per soppravvivere c’è lo devono togliere ma cum arragiun


  • Michele Nuzziello

    Non c’e’ un opera a Manfredonia che rispetti il cronoprogramma.
    Assessore Zingariello il 6 giugno è passato e stando allo stato dei lavori mi sa che raggiungeremo il 6 giugno 2014.
    Mi chiedo,se per questa semplice opera siamo cosi’ in ritardo è chiaro che per le urbanizzazioni nei comparti passeranno generazioni.
    Per Angelo: Oltre Damiano a mio avviso ci vorrebbero altri rincalzi.Un abbraccio e buon lavoro


  • Michele Nuzziello

    errata codice “9 maggio” – “9 maggio 2014”


  • anonimo

    il vento ci dà fastidio è se usciamo e perchè ci andiamo a guadagnare la pagnotta di pane e non ho detto le bistecche appunto vedi che il vento da fastidio anche a voi ? l’immondiazia la paghiamo e di chi invece molto civilmente la lascia davanti ai bidoni di casa mia a terra ne vogliamo parlare? giuro la cosa che mi fa rabbrividire è che al posto di avere la solidarietà dei manfredoniani abbiamo il loro disprezzo ed ecco perchè questo apese va sempre degradando è uno schifo questo paese per i manfredoniani sta diventando uno schifo noi lavoriamo non andiamo a cercare niente a nessuno paghiamo almeno quelli che stiamo in regola le tasse io quando qualcuno di voi perde un posto di lavoro mi viene un magone in mezzo allo stomaco perchè penso e come si deve fare a qualcuno o anche aiutato è invece non ci posso credere questo mi fa schifo


  • Corto Maltese

    mamma mia ! ma c’è un opera pubblica degna di questo nome ( e che non sia ad esclusivo interesse di privati) che l’amministrazione di manfredonia è riuscita a portare a termine?


  • potete

    ma il mercatino è anche un servizio per tutti, non credo che tutti mangiate ogni giorno al ristorante o soltanto cibo in scatola come i gatti


  • Domenico

    Il fatto e che a Manfredonia c”è disprezzo per la gente onesta e condivisione per i disonesti,io sono emigrato 15 anni fà e per pura casualità ero un commerciante ambulante con soci Maggioritari il comune e lo stato.
    Questi poveretti non chiedono altro che lavorare onestamente senza che il Comune li metta in condizione di chiudere l”attività,quindi bandiamo le polemiche e condividiamo il loro disaggio perchè se loro sopravvivono anche il cittadino di Manfredonia mangia a prezzi concorrenziali,non bisogna ragionare a livello individuale ma a carattere collettivo


  • marianninaucalannarje

    Perchè la spazzatura di un negozio,secondo Anonimo 16,11-,quant’è?E per giunta,la deve spazzare o la commessa o il proprietario del negozio;voi ambulanti,invece pagate meno e lasciate,sulle strade,piazze o piazzali,tutta la porcheria possibile!In altre città,”incivili”del barese e della Bat,ogni ambulante,a fine mattinata,raccoglie la propria monnezza e la mette negli appositi sacchetti.Chi contravviene,viene multato,salatamente…ed impara:Inoltre,voi ambulanti locali,non eravate contenti del trasferimento di quello settimanale in zona Scaloria?Ognuno ,ognuno,si prega il santo suo e pensa ai c…..suoi!Fate gli scontrini,tanto per cominciare,o tutto viene acquistato in nero?


  • Francesco Trotta

    Dai commenti traspare la “guerra tra poveri”…mentre i nostri cari amministratori invece di darsi da fare, continuano ad ingrassare.

    Caro assessore Zingariello, si dia da fare e faccia sistemare al più presto la zona mercato.


  • giiuanumunicip

    Ma siamo sicuri che è il vento che impazza….
    Io dico che la pazzia è degli uomini….——-…..—–le opere pubbliche di/a Manfredonia sicuramente prenderebbero il NOBEL dell’inefficenza….


  • ceunsolocapitano

    premetto che non sono ambulante non voglio fare l’avvocato di nessuno ma vi rendete conto di cosa dite?devono chiudere-devono pulire-(l’ase cosa deve fare?) non devono lamentarsi-le coperture devono farsele l’oro-devono appena pagare eppoi?li mettiamo anche una sc..a nel cxxo cosi tra un cliente e l’altro fanno la polvere ma andetevi ha fare una passeggiata lungomare lasciate la gente lavorare(finche ce uel poco di lavoro)


  • W la Rai

    Che significa: abbiamo 4 metri e paghiamo 750euro e per quello che sborsiamo dobbiamo anche portare la spazzatura a casa?
    Non devi sporcare e basta. Anche io pagò la tarsu per la casa, questo non mi autorizza a sporcare senza alcuna regola.
    Incivile!!!


  • nonesageriamo

    ecco come diceva qualcuno più che un lavoro è una guerra tra poveri


  • anonimo

    w la rai incivile non me lo dici perchè io non lo sono la mia era una risposta ad una persona che si lamentava ceh lasciavamo li l’immondizia io parlo per me io non sporco e quando lo faccio raccolgo ogni singolo pezzo di carta mi dispiace e se tira il vento non è colpa nostra sai quante volte corriamo dietro ai pezzi di cartoni buste ecc ecc che non hai idea anche io la paga la tarsu e l’immondizia la metto nei cassonetti e ti volgio dire di più w la rai quando ci siamo spostati con il mercatino come si dice anche se non volevamo ma lo abbiamo fatto, all’inizio questo è durato una settimana passare un signore con dei sacchetti neri che ci invitava a mettere i rifiuti in questi sacchi noi eravamo felicissimi di questo e così abbiamo fatto per una settimana dopo di che non è più venuto nessuno adesso ci siamo andati a comprare noi quei sacchi neri ma non sono come quelli che ci davano loro e come si faceva per mettere dentro la roba così si rompevano e abbiamo lasciato stare quindi davvero non facciamo la guerra dei poveri io penso che se voi perdesse il lavoro come è già successo io starei male ma di noi vedo che non ha pietà nessuno


  • ziama

    Fate gli scontrini? Se si controlla il vostro reddito siete tutti poverelli che guadagnate 6000euro all’anno e poi andate con macchinoni, vi siete fatti le ville di 500.000euro, comprate e vestite firmato. Alla faccia della crisi. Controllate —- buoni i suoi prodotti, ma scontrini zero. Controllate Michele il pescivendolo,scontrini zero…la lista si può allungare…


  • Giancarlo Rinaldi

    Manfredonia sicuramente pullula di indicatori ISEE di poche centinaio di euro di risultanza, e tantissimi che dichiarano 2 o e mila euro annui di reddito e invece li spendono in una serata pagando la festa dei 18 anni ai figli con bomboniere, fuochi di artificio e pranzi.


  • Giancarlo Rinaldi

    Se pubblicassero tutti i redditi dichiarati dai sipontini e quelli dichiarati ai fini dell’ISEE credo che verrebbe una crudelissima guerra civile ——- (calma,ndr)


  • anonimo

    non mi sento chiamato in causa perchè non faccio parte di quelli che dite purtroppo per me aimhè mi piacerebbe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This