GarganoManfredonia
Dal 15 luglio, 20 date e 12 spettacoli con musica, teatro, danza e burattini

Con Voci per Vico il paese-palcoscenico sotto le stelle

Luoghi del centro storico diventano palcoscenico per artisti di livello internazionale


Di:

Vico del Gargano. Dal 15 luglio al 4 agosto, con la seconda edizione di “Voci per Vico”, il paese dell’amore diventerà un grande palcoscenico sotto le stelle con 20 date e 12 spettacoli di musica, teatro, danza e burattini di livello internazionale, impreziositi dalle performance di circa 50 tra musicisti, attori, poeti, artisti e cantanti apprezzati in tutto il mondo. Il Festival promuove il centro storico di Vico del Gargano, uno dei “Borghi più belli d’Italia”, come luogo ideale per valorizzare la portata universale della cultura. Il Chiostro di San Pietro, Largo Castello, Palazzo della Bella, Largo Terra, Piazza San Domenico, Largo del Conte e Largo Perrillo sono i luoghi che accoglieranno gli spettacoli divenendo essi stessi parte integrante degli eventi.

IL PROGRAMMA. Si comincerà domenica 15 luglio, con “Voci per Vico”, concerto per coro che vedrà protagonisti (ore 21.30, Chiostro di San Pietro) il Coro del Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno, diretto dal Maestro Giovanni Farina, e la voce recitante di Valentina Virgilio. Di grande impatto emotivo, fra innovazione e sperimentazione, sarà lo spettacolo teatrale “In due nel trappeto”, monologo per due spettatori che sarà interpretato a rotazione da Nicola Stabile, Roberto Martella, Barbara Massaroti e Rosanna Martella: si terrà il 16 luglio nel Trappeto Maratea, in Largo Castello, con spettacoli ogni mezz’ora dalle 19 alle 22.30 e ben 6 repliche nei giorni successivi. Venerdì 20 luglio, con replica la sera successiva, alle 21.30 sarà Palazzo della Bella a diventare teatro per “Camera 8”, spettacolo tratto dal romanzo di Helga Schneider “La baracca dei tristi piaceri”: all’opera gli attori della compagnia Teatro per tutti, scenografia di Nicola Bruschi, regia e drammaturgia di Francesco Esposito. Domenica 22 luglio, alle 21.30 nel Chiostro di San Pietro, “Notas de Amor”, recital per pianoforte e chitarra.

L’ORCHESTRA GIOVANILE DELLA BOSNIA ERZEGOVINA. Il 23 luglio, alle 21.30, si terrà l’evento forse più suggestivo e potente di tutto il programma: in Piazza San Domenico, ci saranno i 21 elementi dell’Orchestra Giovanile della Bosnia-Erzegovina coordinata da Belma Alić e diretta da Tijana Vignjevic, con la partecipazione dei solisti Grazia Berardi, Nicola Cuocci, Nazario Gualano e Graziano De Pace. Il fulcro della formazione musicale è composto dai giovani dell’Accademia di Musica di Sarajevo. L’Orchestra realizzerà un’ideale integrazione con la tradizione musicale italiana, aggiungendo al proprio repertorio alcune arie di opere liriche di importanti compositori, che saranno interpretate dai quattro cantanti pugliesi.

“GIUDA”, LO SPETTACOLO ITINERANTE. “L’amministrazione comunale crede molto in Voci per Vico”, ha dichiarato il sindaco di Vico del Gargano, Michele Sementino. “Il direttore artistico Francesco Esposito e tutte le persone che hanno organizzato il Festival stanno facendo un ottimo lavoro”, ha aggiunto Sementino. “Cittadini e turisti potranno riscoprire l’incanto del nostro centro storico attraverso spettacoli di grande livello qualitativo, è il modo migliore per qualificare la nostra offerta culturale e ampliare quella turistica”. Il programma, consultabile come tutte le altre informazioni sul sito ufficiale www.vocipervico.it, offrirà spettacoli fino al 4 agosto. Sabato 28 luglio (con replica il 3 agosto) sarà la volta di “Giuda”, spettacolo itinerante in 7 quadri, messo in scena al Palazzo Della Bella da Teatro K per la regia di Massimo Montagano.

Con Voci per Vico il paese-palcoscenico sotto le stelle ultima modifica: 2018-07-13T11:41:03+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This