AttualitàEconomia
La via giusta sarebbe agire sulle detrazioni specifiche

Flat Tax, uno studio della Uil conferma: “Pochi benefici per dipendenti”

"Per oltre il 16,7 milioni di lavoratori, il 76,87% del totale, l'impatto sarebbe nullo o minimo"


Di:

(ANSA) – ROMA, 13 LUG – L’ipotesi di una ‘flat tax’ a tre aliquote, circolata in questi giorni, avrebbe un beneficio solo per pochi lavoratori dipendenti e pensionati: a 30.000 euro di reddito il beneficio sarebbe di 41 euro mensili, a 20.000 di solo 15 euro. Un supersconto, di oltre 3.000 euro, si avrebbe solo con redditi superiori a 100.000 euro, che riguardano l’1,18% dei dipendenti e pensionati. A fare i conti è uno studio della Uil. “La simulazione dimostra – afferma il segretario confederale Domenico Proietti – che per oltre il 16,7 milioni di lavoratori, il 76,87% del totale, l’impatto sarebbe nullo o minimo“. Per la Uil “la via da seguire per ridurre le tasse ai lavoratori dipendenti e pensionati è agire sulle detrazioni specifiche”.

Flat Tax, uno studio della Uil conferma: “Pochi benefici per dipendenti” ultima modifica: 2019-07-13T11:28:10+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This