Manfredonia
Nota stampa

Cani randagi fuori controllo “pochi microchip e sterilizzazioni” bisogna intervenire


Di:

Le Guardie Ambientali Italiane sede regionale di Manfredonia durante controlli sul territorio per la salvaguardia e tutela ambientale, hanno notato più branchi di cani randagi in giro per la citta.

Gli avvistamenti sono avvenuti dalla zona di Monticchio al centro fino ai comparti, sono formati da 3 a 5 esemplari che vagano per le nostre strade indisturbati alcuni di essi sono femmine che hanno cuccioli. Apparentemente questi gruppi di randagi sembrano innocui, ma quando avvistano persone che fanno jogging o che portano a passeggio il proprio cane a guinzaglio, si avventano contro creando problemi a volte ingestibili e pericolosi anche per la circolazione stradale, per non parlare poi dei sacchetti di immondizia che rompono un po ovunque alla ricerca di un po di cibo.
Immondizia e randagi spesso viaggiano in coppia, il randagismo al sud, generatore di crudeltà e accanimento sugli esemplari che vagano per campi e città, foriero di pericoli per la salute e l’incolumità degli esseri umani, è in aumento: nel nostro paese- la denuncia del Sivelp, Sindacato Italiano Veterinari- i cani randagi potrebbero essere raddoppiati nell’ultimo quinquennio, rasentando quota 700 mila. Le presenze nei canili, attualmente sono a 79 mila, sono scese del 25% su scala nazionale rispetto a 10 anni fa, ma crescono nel mezzogiorno, Puglia, Campania e Sicilia in primis. Di questo problema “randagismo” i Sindaci dovrebbero preoccuparsene: sono i proprietari dei randagi, responsabili penalmente del loro comportamento.

Cordiali saluti. Resp. Alessandro Manzella.

fotogallery

Cani randagi fuori controllo “pochi microchip e sterilizzazioni” bisogna intervenire ultima modifica: 2019-01-14T10:56:50+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
8

Commenti


  • Nicola

    Poverini…anche loro devono sopravvivere…comunque esiste anche un randagismo umano…vedo tanti fuori di testa, senza una vita sensata che vagano come zombie per il paese…


  • 🙈🙉🙊

    Dove sono le foto delle mamme incinte e dei cuccioli? Io vedo foto con gli stessi 3 cani…. Guardie ambientali ma fatevi un po’ di cavoli vostri…quando i canili sono pieni i cani ritornano in strada. E siccome fa freddo vengono in città dove è più facile trovare cibo. Comportamenti che ha creato madre natura…sono caninche hanno il terrore delle persone. Non li vedrete mai farsi accarezzare o avvicinarsi. Non hanno mai creato problemi a persone eneanche ai cani degli umani. Passano giù casa mia tutte le sere e la mattina presto, e il mio cane neanche lo pensano e se fischio scappano via.


  • Santo spirito

    La foto che hai messo al posto del nome, è esatta, non si può pretendere di più….


  • Nullaosta

    Non c’è peggior cieco di chi non vuol vedere… Urlatrice, evidentemente non sai quanti soldi il comune di Manfredonia butta fuori per problema randagismo. Quei cani non possono girare indisturbati per la città, ma vanno tutelati. Questo problema è come i clandestini, si fottono i soldi sopra di loro e poi li lasciano fare un quello che vogliono, con la differenza che i cani non commettono reati gravi.


  • Rino

    La sterilizzazione necessita a genitori che lasciano i figli per la strada sino a notte fonda a combinare casini a volte ragazzini con meno di 10 anni e poi vanno in giro con grandi cagnolini e addirittura chiamandoli per nome oppure tesoro, amore e poi fanno cagare i cani dove capita oppure di lasciano buste piene di escrementi per le strada.


  • elettore

    Guardate sapientoni che i cani nei canili fanno una vita di inferno, perennemente in gabbie a crepare di freddo e di fame e ammazzati dai cani più forti. Così sono liberi e sereni, altro che tutela, se non sono perciolosi devono stare liberi. Tutti ad applaudire per le cuccette dei cani al centro commerciale e questi in canile?? Sono più fessi? Guardie ambientali pensate alle cose serie.


  • Matteo

    Care guardie ambientali se a manfredonia c’è il randagismo vuol dire che girate poco. Il comune vi ha ceduto gratuitamente la macchina che usate per la vostra attività. Spingetevi verso i paesi vicini e poi fate i dovuti confronti e capirete che qui il randagismo è gestito da gente seria e da animalisti veri.


  • Gino castriotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This