Edizione n° 5312
/ Edizione n° 5312

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Matteo Villani (ENEA Foggia): “Sono in Antartide, il continente più estremo della Terra”

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
14 Gennaio 2023
Foggia // Scienza e Tecnologia //

(giornaledipuglia. A cura di Francesco Greco) “Qui sono le 9.15 di sera, siamo a più 12 rispetto al fuso orario dell’Italia… Tra un po’ andiamo tutti a nanna… E’ tutto molto frenetico…”.

 

All’altro capo del filo, a circa 15mila km dalla Puglia (Polo Sud, Circolo Polare Antartico), c’è Matteo Villani, tecnico della ricerca dell’ENEA di Foggia impegnato nel Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (#PNRA), le cui attività logistiche sono coordinate dall#ENEA e scientifiche dal #CNR.

DOMANDA: Dove ti trovi adesso, Matteo?

RISPOSTA: “In Antartide, partecipo alla 38ma spedizione italiana”.

D. Esattamente dove?

R. “A Baia Terranova, sul Mare di Ross, presso la base italiana intitolata a Mario Zucchelli”.

D. Quanti siete?

R. “In base adesso siamo una settantina”.

Fonte: giornaledipuglia

D. Com’è il tempo?

R. “Questo è il periodo più caldo dell’estate australe, attualmente siamo meno 4 sotto zero. Ma fra 15 giorni arriveremo presto a meno 10 e a febbraio saremo sicuramente a meno 15, meno 20…”.

D. L’Italia è anche lì?

R. “Siamo presenti sul territorio Antartico da 38 anni. Qui c’è una base scientifica costiera semipermanente aperta da ottobre a febbraio per il periodo dell’estate australe: si chiama “Mario Zucchelli Station”. Sul paltò Antartico vi è l’altra base italiana che è in cooperazione con il governo francese, si chiama “Concordia” ed è una base permanente sempre aperta dove durante l’inverno australe non vi è luce per circa tre mesi e le temperature minime arrivano a meno 80, meno 90 gradi sottozero…”. (giornaledipuglia)

A cura di Francesco Greco

Lascia un commento

“I coraggiosi agiscono, i pavidi desistono.” Luigi Giuseppe Bruno D'Isa

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.