Edizione n° 5307
/ Edizione n° 5307

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

SPETTACOLI Amadeus: “Non farò Sanremo 2025. Ho avuto tanti momenti di difficoltà, Giovanna mi ha sostenuto”

Amadeus e Giovanna Civitillo si raccontano sulle pagine del settimanale Chi, il loro amore e gli anni impegnativi del Festival di Sanremo

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
14 Febbraio 2024
Hot motori // Live //

SANREMO – Amadeus e Giovanna Civitillo si sono raccontati sulle pagine del settimanale Chi, dalla loro vita di coppia alle tappe salienti del Festival di Sanremo 2024 che si è appena concluso. Il conduttore ha chiarito che non condurrà né sarà il direttore artistico di Sanremo 2025:

Avevo già deciso prima dell’estate che sarebbe stata l’ultima edizione.

L’ho fatto perché quello che sognavo di fare l’ho realizzato. Bisogna sapersi fermare perché te lo chiede la tua mente, la tua energia, la tua testa, la tua famiglia. Vivo fra Roma e Milano, passo due giorni alla settimana con Giovanna e José, e quando faccio Sanremo li vedo ancora meno.

Ho fatto questo per cinque anni, ho bisogno di stare con loro, di togliermi mille pensieri. Fare Sanremo è una cosa complicata e ho anche voglia di pensare a cose nuove. Devo vedere qualche format, fare le mie cose, pensare a nuove idee, come quando portai in Italia il format de L’eredità.

Giovanna Civitillo sostegno di Amadeus durante i momenti difficili di Sanremo

Amadeus ha spiegato che non si può paragonare l’esperienza di Sanremo a nient’altro: “Ti accorgi di essere una persona che può decidere le sorti di altre persone.

Ho interpretato questo ruolo con onestà, che significa anche non prendere amici in gara solo perché sono amici, con il rischio di perderli, ma i veri non li ho persi”.

Ha rimarcato, poi, come sia riuscito a portare a casa cinque anni di ottimi risultati. Non sono mancati i momenti difficili, ma c’era Giovanna Civitillo al suo fianco:

Giovanna mi ha sostenuto nei momenti di difficoltà, e ne ho avuti tanti e anche nella costruzione del progetto.

Fonte: today

Sa come sono fatto, conosce il flusso delle mie idee, così come José. Il loro punto di vista è fondamentale per me, per questo ho sempre cercato i loro sguardi in platea.

La moglie gli ha fatto eco, ammettendo che sono stati anni “impegnativi”: “Nei momenti intensi ho sempre avuto un ruolo importante nel mantenerlo sereno, tranquillo, nel sostenerlo nelle sue scelte e nel dargli dei consigli”.

Quando Amadeus riceve delle critiche a prendersela di più è Giovanna. Amadeus ha confidato: “A me scivola. Io mi arrabbio se attaccano altri, se attaccano qualcosa dello spettacolo.

Ma, per il resto, sono corazzato. Giovanna è più passionale, protettiva, si dispiace per me. Infatti sono io che tranquillizzo lei”.

L’amore tra Amadeus e Giovanna Civitillo

Amadeus e Giovanna Civitillo hanno parlato anche della loro vita di coppia.

Il conduttore ha spiegato che quando ha conosciuto la sua attuale moglie gli mancava l’amore: “Avevo una bambina piccola, ero separato”. A 40 anni pensava già di dover rinunciare a trovare l’altra metà della mela: “Quando è arrivata Giovanna ha portato il sole. Io sono ombroso, vedo il bicchiere mezzo vuoto.

Fuori dal palco ho dei momenti di cupezza, come il clown triste. Lo spettacolo, le giacche colorate, mi permettono di indossare l’abito di Superman o di Batman, ma, quando lo tolgo, sono una persona con le sue fragilità.

Giovanna, invece, è il mio bicchiere mezzo pieno”. Ritiene che tra le cose più belle che Giovanna abbia fatto per lui ci sia il rapporto che ha creato con sua figlia maggiore, la nascita di José e avere rinunciato alla sua carriera per la famiglia:

La cosa più bella che ha fatto per me?

Aver deciso, quando ci siamo fidanzati, di dedicarsi a me e a mia figlia, che allora era piccola. Le ha fatto da amica, da sorella maggiore, capendo che non potevo fare una vita come qualsiasi altro papà.

È stata la mia bambina, un giorno, a dirmi: “Perché non ti fidanzi con lei?”. Poi è arrivato José e Giovanna, che aveva una carriera avviata – le avevano proposto delle prime serate dopo L’eredità – ha deciso di dare priorità a noi.

Fonti verificate: FANPAGE //

Lascia un commento

“L’intelligenza è la capacità di adattarsi al cambiamento.” Stephen Hawking

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.