Cronaca

Ex Tributi Italia, M.Panella: verso licenziamento collettivo, sindaco Pinto aiuto


Di:

Michele Panella in protesta davanti al Comune di Rodi Garganico (st - archivio)

Rodi Garganico – “AD oggi 14 marzo 2014 ancora non ci è stato notificato il licenziamento collettivo della soc. Tributi Italia spa in amministrazione straordinaria. Circa 250 lavoratori addetti all’accertamento e alla riscossione dei Tributi comunali sono ancora senza dignità, senza lavoro, senza reddito, senza nulla con la Cigs scaduta il 31 dicembre 2013 per termine commissariamento. Aiuto”. E’ quanto dice in una nota a Stato Michele Panella, ex dipendente della soc. Tributi Spa.

Come risaputo, il ramo aziendale della Tributi Italia Spa e’ stato ceduto alla nuova societa’ Serti spa di Roma con immediato ritorno al lavoro di solo 50 lavoratori “dove ancora esistenti le concessioni Tributi Italia spa e dunque nei Comuni di Scalea- Capua – Cave- Scaletta Zanclea- Fasano con le agenzie principali di Chiavari – Milano- Roma”, continua Panella.

“Affinchè altri 230 lavoratori possano tornare al lavoro ci vogliono numerosi contratti comunali che la soc. Serti Spa deve acquisire vincendo gare d’appalto nei comuni dove hanno residenza i tanti lavoratori della ex soc.Tributi Italia oggi in a.s.“ Una impresa difficilissima” – dice Panella – trovandosi iscritti all’albo altre 100 aziende abilitate al servizio tributi comunali che concorrono ad acquisire anche loro contratti.”

In base a quanto riportato dall’ex lavoratore di Tributi Italia, “l’unica speranza esistente – come da verbale di accordo del 30/12/2013 tra sindacati e soc.serti spa – e’ il diritto di prelazione in caso di assunzione Serti spa sino al 31 dicembre 2015”. Ma nel frattempo incombe lo spettro licenziamento collettivo per circa 250 lavoratori “con eta’ avanzata, con professionalita’ e padri di famiglia” che rischiano di non avere l’indennita’ di mobilita’ causa la mancanza di 6 mesi di effettivo lavoro come prevede la legge “essendo stati noi lavoratori cassintegrati a zero ore e avendo percepito per 3 anni e mezzo le indennità relative alla Cigs in deroga”.

“Saremo solo beneficiari di dote Aspi, dopo non ci rimarrà più nulla”. Nonostante tutto, permane ancora una via di salvezza: “entro il prossimo luglio 2014 ci sarà un nuovo bando di gara d’appalto dei tributi minori a Rodi Garganico, data la scadenza della concessione quinquennale della Societa’ Aipa spa del 18 luglio 2014”. “Ora è tutto nelle mani della attuale Amministrazione Comunale guidata dal dott. Nicola Pinto. Il loro aiuto è fondamentale. A breve non avrò più nulla restando percettore di agevolazioni fiscali come prevede la legge della Riforma Fornero”.

“Ancora ricordo la promessa che mi è stata fatta durante le elezioni del maggio 2012 ‘Michele possiamo solo attendere la scadenza della concessione della Soc. Aipa spa del luglio 2014‘. Ora quel momento è arrivato. Ho fede e speranza e fiducia negli attuali amministratori comunali. Aiutatemi, vi prego”, conclude Michele Panella.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Ex Tributi Italia, M.Panella: verso licenziamento collettivo, sindaco Pinto aiuto ultima modifica: 2014-03-14T23:19:41+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This