MedicinaRegione-Territorio
Attuato il decreto di espulsione da nidi e materne

Vaccini: in Puglia 10 bambini espulsi. Il 2% degli alunni non in regola

In Puglia la percentuale dei bambini vaccinati si aggira attorno al 95%, ma nel 5% residuo è compresa anche la percentuale di coloro che, a causa di patologie, sono esonerati dagli obblighi


Di:

(ANSA) – BARI, 13 MAR – Sarebbero “una decina in tutta la regione” i casi di bambini destinatari di decreti di espulsione da asili nido e scuole materne perché non in regola con gli obblighi dei vaccini. Il dato è reso noto dalla dirigente dell’Ufficio scolastico regionale, Anna Cammalleri.
Lunedì scorso, 11 marzo, è stato l’ultimo giorno utile per i genitori per presentare i certificati di vaccinazione dei bambini di età 0-6 anni. In Puglia la percentuale dei bambini vaccinati si aggira attorno al 95%, ma nel 5% residuo è compresa anche la percentuale di coloro che, a causa di patologie pregresse, sono esonerati dagli obblighi. Il presidente regionale dell’associazione dei presidi, Roberto Romito, stima in un 2-3% la percentuale dei bambini che potrebbero essere allontanati dalle scuole perché non in regola, riferendo dei pochi casi già segnalati, “otto in una scuola di Taranto su un totale di 278 alunni, altri 3 su 200 in una scuola di Conversano e contenziosi avviati a Brindisi”.

Vaccini: in Puglia 10 bambini espulsi. Il 2% degli alunni non in regola ultima modifica: 2019-03-14T12:26:17+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This