Eventi

Foggia, Settimana della cultura, “libri per raccontarsi e raccontare”


Di:

Libri (immagine d'archivio)

Libri (immagine d'archivio)

Foggia – SI rinnova il consueto appuntamento con la Settimana della Cultura, che si svolgerà a Foggia tra il 16 e il 25 aprile, che quest’anno ha come tema “Il Territorio Protagonista”. Giunta alla dodicesima edizione, l’evento è organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Foggia in collaborazione con il Ministero dei Beni Culturali. Il primo appuntamento è per sabato 17 aprile al Museo Civico, aperto straordinariamente dalle ore 19.00 alle 24.00, dove sono in allestimento la mostra “Viandando” dell’artista Antonio Torquato Lo Mele e “Arte in Puglia: il Medioevo”. Durante la serata si svolgerà l’happening “Il Diario di A.T. Lo Mele; chi siete” con la regia artistica di Doriana Vovola e la partecipazione degli attori Valentina Serra e Marco PaparellA. Domenica 18 aprile, alle ore 19.00, presso al Pinacoteca 9Cento è allestita la mostra fotografica “Metti in moto la Cultura”, raccolta di materiale fotografico prodotto durante escursioni motociclistiche nel territorio dell’Appennino Dauno. Martedì 20 aprile, alle ore 18.00, presso la Sala Mazza del Museo Civico, conversazione di Bianca Rita Nobili, in collaborazione con l’associazione Amici del Museo Civico di Foggia, su “Chiese antiche a Foggia: il Carmine e San Pasquale”. Giovedì 22 aprile, alle ore 18.00, presso la Sala Mazza del Museo Civico, presentazione del libro di F. P. Maulucci “Castelfiorentino: archelogia e simbologia della Daunia dei Templari”. Dal 10 al 24 aprile, presso il Palazzetto dell’Arte, è in corso la mostra “Racconti degli affetti” di Nicola Liberatore.

UN LIBRO PER RACCONTARE E RACCONTARSI – E’ il momento conclusivo del progetto di promozione alla lettura “Un libro per raccontare e Raccontarsi” realizzato dalle scuole dell’Infanzia comunali “La Pineta”, “Giovanni XXIII°” e “Don Milan” in collaborazione con la Biblioteca Provinciale. Domani, 15 aprile, alle ore 9,30 presso le scuole dell’Infanzia Giovanni XXIII° in via Petrarca a Foggia (zona quartiere CEP), Emanuela Nava autrice del libro “Mamma Nastrino, Papà Luna”, adottato come testo, incontrerà i bambini per conoscere anche i lavori preparati dopo l’ascolto del libro. Il progetto è stato realizzato con la collaborazione della d irettrice didattica Tina Iungo, della pedagogista Fiorella Locurcio, con la responsabile della Sala Ragazzi Milena Tancredi, che ormai da diversi anni sostengono nelle scuole dell’infanzia comunali l’importanza della promozione alla lettura. “E’ un’iniziativa che andrà ripetuta, ha commentato l’assessore comunale all’Istruzione Matteo Morlino, ed è motivo di vanto per chi ha lavorato per realizzarla. Sarà con grande piacere che prenderò parte alla giornata conclusiva del progetto”.

“Libri a trazione anteriore” cambia formato e modulo organizzativo – Il 2010 vedrà una nuova rassegna letteraria per la Capitanata, rinnovata nell’organizzazione e nella comunicazione a seguito della decisione della “Books Brothers” di non intrattenere più rapporti di collaborazione con la Biblioteca Provinciale di Foggia, che per 4 anni ha dato vita al premio “La Magna Capitana”. Nel rispetto delle scelte compiute, la Biblioteca Provinciale ha dunque deciso di non utilizzare la vecchia denominazione, organizzando quest’anno una nuova rassegna denominata “Libri, Attrazione interiore. Autori, romanzi, lettori”, che sviluppa le esperienze maturate in precedenza. “Attrazione interiore” sottolinea la continuità con il passato ma il centro dell’iniziativa si sposta dall’incontro/evento con l’autore ad un nuovo e più attivo ruolo del lettore. Da quest’anno, infatti, il premio si dota di un regolamento finalizzato ad ampliare la partecipazione dei lettori stessi. Sarà data, quindi, prevalenza ad un comitato tecnico che sarà formato da tutti i gruppi, le associazioni, le scuole, gli enti formali o informali che vorranno partecipare attivamente ai lavori del premio e dai singoli lettori, che avranno un maggiore peso nella formazione delle scelte. A tal fine anche la formalizzazione del Garante per la trasparenza contribuirà a rendere il premio – nelle intenzioni degli organizzatori – più interattivo fra autori e lettori. Per questi motivi dal prossimo 20 Aprile verrà affisso un avviso pubblico, scaricabile anche dal sito della biblioteca provinciale, per le proposte di candidatura. La rassegna ed il premio seguiranno le sperimentate vie degli anni passati, e quindi continuerà anche l’intenso rapporto con la Casa Circondariale di Foggia. La biblioteca provinciale, proprio con l’ultima edizione di “Trazione”, ha partecipato al Premio Nazionale “Città del libro” promosso tra gli altri dall’Associazione Forum del Libro, dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, risultando vincitore per la categoria “aree disagiate” grazie all’estensione del progetto alla Casa Circondariale di Foggia.

Foggia, Settimana della cultura, “libri per raccontarsi e raccontare” ultima modifica: 2010-04-14T12:00:25+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This