Manfredonia
Nata e cresciuta a Monte, vive a Monticchio da 54 anni

Manfredonia: i 100 anni della signora Maria Giovanna Armillotta

«Io non leggevo molto,ma il Nuovo Testamento l’ho letto e riletto tantissime volte. Lì ho imparato l’insegnamento più grande di tutti: essere buoni gli uni con gli altri, sempre».


Di:

La signora Maria Giovanna Armillotta festeggia i suoi 100 anni. Quando le si chiede come ci si sente ad avere un secolo intero sulle proprie spalle, lei risponde: «Benissimo! Non prendo neanche una medicina!», con un sorriso e una luce negli occhi da fare invidia a tutti i giovani e gli adulti. Per 54 anni ha osservato dalla sua casa in viale Beccarini il quartiere di Monticchio trasformarsi poco a poco, le case diventare alti palazzi e le strade di terra diventare cemento, e nel frattempo cresceva anche la sua famiglia,composta da 5 figli, 15 nipoti e 22 pronipoti. Maria Giovanna è nata e cresciuta a Monte Sant’Angelo, dove ha conseguito la seconda elementare. Tra i ricordi più vividi della sua infanzia vi è il lavoro nella masseria della padre, dove Maria Giovanna contribuiva col suo prezioso aiuto. Il lavoro in campagna l’ha accompagnata ancora nel corso della sua vita, anche dopo il suo matrimonio con Carmine nel 1938, a 19 anni. I due infatti comprarono un pezzo di terra a Macchia e così,come tanti altri abitanti di Monte Sant’Angelo,discesero a Manfredonia e lì si trasferirono.

Del suo periodo da novella sposa ricorda soprattutto la partenza del marito in guerra, rimasto lontano da casa per 7 anni, e anche la sirena del coprifuoco che risuonava nelle strade durante il ventennio fascista: si chiudevano porte e finestre e si restava al buio in una casa senza corrente elettrica, dove l’unica fonte di luce disponibile era un piccolo lumino. Nonostante le difficoltà e il duro lavoro, Maria Giovanna ripensa con nostalgia a quegli anni, «fatti di cose semplici e bontà». Che cosa ha imparato Maria Giovanna in questa vita? «Ti devi accontentare di quello che ti dà il Signore». E aggiunge: «Io non leggevo molto,ma il Nuovo Testamento l’ho letto e riletto tantissime volte. Lì ho imparato l’insegnamento più grande di tutti: essere buoni gli uni con gli altri, sempre».

A celebrare Maria Giovanna nel giorno della sua festa Matteo Ognissanti e Michele Iacoviello in rappresentanza del Sindaco e del Comune di Manfredonia.

Manfredonia: i 100 anni della signora Maria Giovanna Armillotta ultima modifica: 2019-04-14T10:13:15+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
5

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This