Edizione n° 5401

BALLON D'ESSAI

METEO // Caldo: oggi bollino rosso in 14 città, venerdì saranno 17
18 Luglio 2024 - ore  08:46

CALEMBOUR

TARANTO // Ex Ilva: Morselli indagata, associazione delinquere per inquinare
18 Luglio 2024 - ore  14:10

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

RODI GARGANICO Dal 15 maggio riattivati i collegamenti sulla linea ferroviaria Foggia-S.Severo-Peschici Calenella

Torna funzionale la tratta che da Ischitella arriva al capolinea attraversando Rodi Garganico e S.Menaio

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
14 Maggio 2024
Cronaca // Cronaca //

Gargano. Una vera e propria corsa contro il tempo per anticipare al 15 maggio 2024 la riapertura totale della tratta ferroviaria Ischitella-Peschici Calenella chiusa durante l’inverno per ultimare i lavori di ammodernamento e messa in sicurezza della linea. Obiettivo reso possibile dallo sforzo congiunto di più settori di Ferrovie del Gargano per ridurre i tempi di fermo e lenire i disagi di pendolari e viaggiatori. Da mercoledì 15 maggio, dunque, la linea sarà riattivata in via definitiva con la programmazione dei treni previsti dall’orario prontamente rimodulato e diffuso in questi giorni. Collegamenti pronti ad accompagnare
impegni di lavoro, studio e transfer di chi li utilizza in modo quotidiano.

Un traguardo che soddisfa il management aziendale. «Siamo riusciti nell’impresa non facile – commenta il dott. Vincenzo Scarcia Germano, presidente di Ferrovie del Gargano – di anticipare i tempi di riattivazione in un primo momento previsti a giugno, con l’entrata in vigore del nuovo orario estivo. E invece eccoci qui, a salutare la ripresa del servizio: un gesto doveroso nei confronti di pendolari, studenti, viaggiatori che, in questo lungo periodo, hanno accusato disagi di non poco conto per spostarsi da un capo all’altro della provincia, fosse anche per raggiungere San Severo o Foggia e mettersi in coincidenza con i treni a lunga percorrenza. Un disagio che ci ha spinti a pigiare sull’acceleratore sul crono-programma dei lavori senza comunque tralasciare gli impegni in materia di sicurezza».

Un lungo percorso per il nuovo look della tratta ora dotata anche di 19 nuovi passaggi a livello che innalzano ancora più il livello di sicurezza sulla tratta che, ricordiamolo, tra Rodi Garganico e San Menaio costeggia il litorale garantendo un insostituibile mezzo green di trasporto. «Le norme in materia di sicurezza sono un obbligo importante e improcrastinabile – aggiunge il dott. Scarcia Germano – necessarie per adeguarci agli standard europei in materia di trasporto pubblico locale. Questo lungo e doveroso calvario è finalmente concluso, per cui torniamo a mettere su rotaia le esigenze dei nostri viaggiatori che non abbiamo affatto dimenticato». Un grazie particolare l’Azienda rivolge a quanti – e sono davvero tanti – hanno inviato ai contatti aziendali (sito, social e mail) auguri per la ripresa dei collegamenti e l’incoraggiamento a individuare nuovi servizi in favore del Territorio. Sostegno che ripaga il nostro Staff del duro lavoro svolto in questi mesi.

Prologo di un’estate che si preannuncia ricca di novità e servizi per meglio sostenere i servizi dei pendolari e l’offerta turistica del Territorio. Un percorso che Fe

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.