Edizione n° 5350

BALLON D'ESSAI

DUALISMO // Il Papa si scusa sui seminaristi gay: “Non volevo offendere”
28 Maggio 2024 - ore  20:21

CALEMBOUR

PATOLOGIA // Morto Paolo Spada, il medico delle “Pillole di ottimismo” durante il Covid
25 Maggio 2024 - ore  17:59

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

NEBBIA Gaetano Brigida (Generazione Viva): “Sogniamo il concreto”

"Una Nebbia, che in questo caso non è soltanto il titolo di un Film, il classico Carpenteriano dalla trama alquanto spaventosa"

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
14 Maggio 2024
Manfredonia // Politica //

Manfredonia. “Inizia così una nuova pagina di un nuovo capitolo. Un’altra storia, una nuova sfida. Tutto dipende da ciò che si vuole essere. Cittadini malinconici, rassegnati all’inesorabile declino della loro Città, oppure romantici e nostalgici sognatori, fiduciosi che un futuro migliore sia ancora possibile. Da tempo ho capito da che parte stare, interpretando con il cuore il senso di appartenenza a questa terra, ho fatto la mia scelta, con coraggio e forte senso di responsabilità. Consapevole che il nostro è un Paese di straordinaria bellezza, ricco di giovani talenti, ma con un futuro fragilissimo e stentato.

E’ mancata in tutti questi anni una politica di sostegno al lavoro e alle famiglie, generando un comprensibile allarme demografico con crollo delle nascite e migrazione dei più giovani che sono obbligati ad andar via per cercare in altre terre nuove fortune”.

“In una Terra ormai martoriata dalle azioni del mal governo, impoverita della risorsa più preziosa, quel Capitale Umano rappresentato dai nostri figli, che decidono di andare via, non intravedendo nessuna possibilità di un buon futuro, sembra essere tornata a distanza di anni, quella stessa sensazione di malessere, gli stessi fantasmi del passato che mai avremmo pensato ritornassero”.

Una Nebbia, che in questo caso non è soltanto il titolo di un Film, il classico Carpenteriano dalla trama alquanto spaventosa, ma un addensamento fitto di fatti e misfatti che da troppo tempo annebbiano la nostra condizione di Cittadini.

Una combinazione perversa tra lecito ed’ illecito. Se chiudi gli occhi per un attimo potrai anche pensare e far finta che sia tutto svanito. Già mai essa potrà andar via, nemmeno al primo soffio di vento, non è un fenomeno temporaneo o puramente occasionale ma qualcosa di tangibile e poco amichevole.

Manfredonia deve ritornare ad essere una Comunità solidale e ritrovare quel senso civico perduto, senza il cui adeguato sviluppo non può esserci né partecipazione democratica né rendimento delle istituzioni, attraverso un nuovo modello di sviluppo inclusivo e dialogico, coinvolgendo giovani, anziani, famiglie, associazioni, lavoratori e imprenditori.

Per questo motivo al centro del nostro programma, il programma della Coalizione Manfredonia 2024 con Ugo Galli Sindaco, la persona e i suoi bisogni, il lavoro, la casa, l’inclusione sociale, la “CITTADINANZA”. Predisporre quei servizi affinché la nascita di un figlio sia una concreta possibilità di crescita e non un ansioso e angoscioso interrogativo. Muoversi non a tentoni come a brancolar nel buio in una stanza chiusa senza porte e finestre ma sospinti da un forte senso di responsabilità e avendo una chiara visione delle questioni realmente essenziali per il Paese. Ai Cittadini andrà sempre garantita la conoscenza, l’accesso alle prestazioni e la trasparenza delle decisioni che ricadranno sull’intera Comunità.

Solo fronteggiando con assertività, resilienza le avversità del momento sarà possibile diradare poco a poco quella foschia che rende cupa e grigia la nostra Manfredonia.

Chiudi gli occhi per un attimo ed inizia ad immaginare la “Manfredonia che vorresti” per te ed i tuoi figli. Adesso apri gli occhi ma continua a sognare quella stessa Città perché oggi sarà possibile realizzarla con umiltà e duro lavoro, adoperandosi semplicemente nel compiere la scelta giusta.

Continua a sognare anche se i tuoi occhi sono aperti.

Immagina!

Credici!

Gaetano Brigida  – “Generazione Viva

4 commenti su "Gaetano Brigida (Generazione Viva): “Sogniamo il concreto”"

  1. Ecco qua’ la ennesima omelia fatta bene e convincente.
    ” Sogniamo il concreto” l’ antifona mi piace, signor Brigida, ma dovreste sapere, noi manfredoniani, da quanti anni sogniamo di vedere qualcosa di CONCRETO a Manfredonia.
    Non so se ha notato L’ INESISTENTE E IL NULLA nella nostra città.
    Tutto ci manca, ma non ci mancano certamente degli ottimi personaggi che vendono fumo.
    Vedete, la politica, se fatta bene, è una cosa dannatamente difficile e seria, specie in giorni come quelli che ci attendono quando si tratterà di rimettere in piedi un paese economicamente e moralmente allo stremo.
    Un buon amministratore sa che governare significa affrontare i problemi della comunità, sa che è meglio un’ idea buona messa in pratica che un’ idea ottima rimasta incompiuta.
    Gli ideali e l’onestà sono la base per distinguere i buoni leader dai cialtroni che ci hanno ridotto in questo stato.
    Chi amministra deve saper prendere decisioni anche scomode: l’ impegno a fare ciò è necessario viene prima dalla ricerca del consenso.
    Chi è pubblico amministratore deve mantenere al primo posto l’interesse della collettività, costruendo un rapporto collaborativo con gli altri livelli di governo, nell’ interesse della comunità che guida, collaborando con tutte le istituzioni, anche di segno opposto alla propria.
    Queste collaborazioni mancano, perché manca l’ umiltà e la responsabilità per crescere.
    Se c’è un distacco dalla politica è perché manca il valore del bene comune e il fare quel CONCRETO CHE RIDÀ DIGNITÀ AL POPOLO SIPONTINO.
    BUONA VITA A TUTTI.

  2. Ma questo non era il referente di Azione?
    Che fine ha fatto?
    Tu sogna pure il concreto, noi sogniamo di farte ricordare queste elezioni

  3. @Vincenzo:

    Ma sacc’j’, mo’ stev’ dicenn’ pur’ jij’ 🤌😂🤦‍♂️
    Comì, Ieten’, t’hann’ cacciet’ quelli di Azione? 🤦‍♂️🤣

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” Sir Winston Leonard Spencer Churchill

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.