Edizione n° 5400

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

PROGETTO Michaelito’s Island: il nuovo progetto musicale e culturale di Michael Triggiani (foto)

Il progetto Michaelito’s Island si compone di canzoni che contengono numerosi riferimenti alla Puglia, come "Tremiti" e "20 agosto"

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
14 Maggio 2024
Gargano // Isole Tremiti //

Foggia. Michael Triggiani, nato il 1° agosto 2000 a Foggia e residente a Barcellona dal settembre 2020, è un giovane artista che ha saputo unire le sue passioni per il cinema e la musica in un progetto ambizioso e affascinante: Michaelito’s Island. Dopo aver studiato cinema alla Sapienza di Roma e aver frequentato l’Università di Pubblicità, Marketing e Relazioni Pubbliche a Barcellona, Triggiani ha coltivato e sviluppato una profonda passione per la narrazione visiva e sonora.

Nel 2022, grazie ai contatti sviluppati durante la sua permanenza a Barcellona, Triggiani ha iniziato a collaborare con produttori musicali della scena argentina, in particolare di Buenos Aires. Questa collaborazione ha portato alla pubblicazione del suo primo singolo, “Negli occhi”, che ha raccolto quasi 9.000 ascolti su Spotify. Questo successo iniziale ha spinto Triggiani a perseverare e a dare ad ogni suo progetto, sia musicale che cinematografico, una forte componente di storytelling.

Michaelito’s Island è un progetto audiovisuale che nasce con l’intento di promuovere la Puglia, e in particolare il Gargano, attraverso musica e cortometraggi. Il primo singolo del progetto, intitolato “TREMITI”, verrà pubblicato il 24 maggio 2024. Questa canzone, come suggerisce il titolo, è un omaggio alle Isole Tremiti, uno dei luoghi più affascinanti del Gargano.

Il progetto Michaelito’s Island si compone di canzoni che contengono numerosi riferimenti alla Puglia, come “Tremiti” e “20 agosto”, e di video mirati alla promozione dei luoghi più iconici del Gargano, da Vieste a Peschici, passando per Foce Varano e Rodi. L’obiettivo è quello di creare un prodotto che possa sponsorizzare la bellezza e la cultura della Puglia, rendendola attrattiva non solo per il pubblico italiano, ma anche per quello internazionale.

Michaelito’s Island ha infatti una visione universale e si rivolge anche ai paesi di lingua spagnola, dalla Spagna all’America Latina. Questo è possibile grazie a determinate canzoni in lingua spagnola e ai suoni latini ricorrenti in tutte le tracce. Triggiani vuole così valorizzare la Puglia e portarla nei paesi latini attraverso un mix di sound che mescola la musica italiana con quella urban latina.

L’isola di Michaelito’s Island è un luogo fittizio che richiama le isole tropicali: bel tempo, sole, mare, tramonti e atmosfere rilassanti accompagnate da musica che rende l’esperienza ancora più immersiva. Oltre a essere un progetto musicale, Michaelito’s Island si presenta come un album in collaborazione con il produttore argentino Facundo (Gobeats). Il mood dell’album è quello di una colonna sonora perfetta per accompagnare le vacanze estive degli ascoltatori.

Con questo progetto, Michael Triggiani non solo celebra la sua terra d’origine, ma la rende accessibile e affascinante per un pubblico globale. La combinazione di elementi audiovisuali e musicali rende Michaelito’s Island un’esperienza unica che invita gli ascoltatori a scoprire le meraviglie del Gargano attraverso suoni e immagini che evocano la bellezza e la magia di questa regione.

La scritta Michaelito’s Island, realizzata con la grafica di Gaia Mastropietro, rappresenta visivamente l’anima del progetto, unendo l’estetica tropicale con la tradizione pugliese. In definitiva, Michaelito’s Island è un viaggio musicale e visivo che promette di trasportare gli ascoltatori in un’avventura indimenticabile, esplorando nuovi orizzonti e celebrando la bellezza della Puglia.

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.