Politica

Damone a Zullo: “necessario trovare un terreno di dialogo responsabile”


Di:

Damone (Ppdt)

Il consigliere F.Damone (immagine d'archivio - IlGrecale)

Foggia – NOTA del consigliere regionale del Gruppo Misto Francesco Damone. “E’ tempo di superare le polemiche per il bene comune: l’aspro confronto verbale nato nell’ultimo Consiglio regionale in seguito alla relazione del Presidente Vendola dopo l’intervento del collega Zullo ha riportato l’attenzione sulla necessità di superare liti e contrasti tra contendenti, i cui risvolti non suscitano ormai alcuna attenzione da parte dei pugliesi. La logica dell’attacco, il sistematico ed aprioristico dissenso, elevato a dignità politica in un consesso istituzionale, secondo lo scrivente produce effetto di boomerang che si ritorce contro l’intera classe politica: non si può e non si deve dare l’impressione di essere divisi ed incapaci di confronto su una vicenda drammatica, qual è oggi l’ILVA.
Non è così che si determina lo spostamento di consenso verso la propria parte politica: è illusione, carenza assoluta di percezione della realtà”.

“Al di là delle polemiche e dei pettegolezzi nessuno oggi può disconoscere l’impegno che Vendola in prima persona con la collaborazione di tutti i parlamentari pugliesi di ogni colore politico e di tutto il Consiglio regionale senza distinzione di appartenenze ha profuso e sta profondendo il massimo impegno perché la salute, la bonifica e il lavoro siano tre componenti per ripristinare la pace sociale e civile nella città di Taranto. Oggi da consigliere anziano, da amico di Ignazio Zullo, avendo imparato a dialogare – nonostante le provenienze storiche diverse – con il Presidente Vendola, specie per porre rivendicazioni e soluzioni politiche per la provincia di Foggia, mi viene spontaneo un invito a dismettere la polemica inutile che può gratificare la vendetta di qualcuno, ma offende l’intelligenza dei pugliesi ed esaspera il clima caldissimo dei tarantini i quali vivono sulla propria pelle la drammaticità dell’attuale situazione”.

“Siamo una classe politica responsabile che si sta facendo carico di soluzioni unitarie, condivise, anche se dialettiche, per cui dobbiamo abbandonare antichi riti, che a volte, riserbano la sudditanza politica verso schemi e soggetti obsoleti.
Caro Ignazio, sai quanto ti stimo, ma oggi necessita responsabile unità, solidarietà a Taranto e sostegno a soluzioni unitarie che il Presidente Vendola sta provando a portare avanti combattendo una battaglia difficilissima, per salvare salute, occupazione e bonifica del territorio. Siccome sono certo che la passione di entrambi è incontestabilmente votata al servizio della Puglia e dei Pugliesi sono altrettanto certo che saprete trovare un terreno di dialogo responsabile, costruttivo e rispettoso delle reciproche funzioni e dei diversi ruoli, nell’infaticabile ricerca del bene comune.
Grazie a entrambi”.

Redazione Stato

Damone a Zullo: “necessario trovare un terreno di dialogo responsabile” ultima modifica: 2013-06-14T13:28:44+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This