Edizione n° 5397

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

ELEZIONI Comunali Bari: lo scontro verbale tra candidati è social

Botta a risposta Leccese-Romito anche rinverdendo vecchi post

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
14 Giugno 2024
Bari // Politica //

Lo scontro tra i candidati sindaci a Bari arrivati al ballottaggio si consuma anche sui social a suon di post. Vito Leccese, centrosinistra, e Fabio Romito, candidato del centrodestra, non se le mandano a dire, e usano le loro pagine social per punzecchiarsi a distanza.

“Tra i tantissimi messaggi di affetto ricevuti in questi anni ce n’è uno particolare: un attestato di stima tanto inatteso quanto apprezzato, proveniente da Fabio Romito“, scrive Leccese riportando lo stralcio di una dichiarazione di Romito risalente al 2021 in cui dice che a Decaro “ruberebbe Vito Leccese“.

“Un messaggio – dice oggi Leccese – che dimostra che i toni aspri che il candidato di Salvini sta usando in questi giorni contro di me sono provocati soltanto dall’ansia di recuperare consensi dopo il modesto risultato del primo turno. Sono contento della sua ammirazione e prometto che, da sindaco, non lo deluderò”. La replica: “Confermo Vito! Sei stato un buon Capo di Gabinetto.

Ora però serve un po’ di discontinuità”. Romito, sempre sui social, poi attacca: “Elezioni 2019, il centrosinistra prende il 66,3% (all’epoca non esistevano liste Laforgia o affini), il centrodestra prende il 23,6%. Elezioni 2024: il centrosinistra prende il 48% perdendo quasi 20 punti, il centrodestra prende il 29,12% guadagnando 6 punti.

C’è un altro dato, però. Io prendo 8200 voti sul mio nome, Leccese (sarà perché non lo conosce quasi nessuno, avendo fatto la campagna elettorale da controfigura del sindaco uscente) ne prende solo 6500″.

Lo riporta l’ANSA

Lascia un commento

“Non tutto ciò che viene affrontato può essere cambiato, ma niente può essere cambiato finché non viene affrontato.” JAMES ARTHUR BALDWIN

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.