Manfredonia

Pescatori Manfredonia: sos mucillagine, serve fermo ‘diverso’


Di:

Manfredonia – Nei giorni scorsi Unione Pescatori ha predisposto una riunione sociale straordinaria per discutere della data del fermo biologico. I pescatori hanno chiesto un “fermo pesca spezzettato” da dividere tra la grande e la piccola pesca, in particolare la richiesta prevede un inizio già da metà luglio o poco più per quest’ultima e un inizio intorno al 11 agosto, peraltro come già stabilito, per la grande pesca.

La ragione che ci spinge a chiedere ciò risiede nel fatto che la piccola e la grande pesca hanno caratteristiche e problematiche sicuramente differenti e logiche di mercato completamente opposte. Concentrare l’offerta di pesce in un unico periodo determina un continuo sforzo di pesca, oltrechè un intensivo sfruttamento degli stock ittici, perché i mancati guadagni ritraibili dalla scarsa valorizzazione del pesce, nel periodo di maggiore sfruttamento, impogono al pescatore piccolo di allungare il numero di ore di lavoro, al fine di coprire i costi derivanti dal carburante.

Una migliore strategia dei fermi pesca consentirebbe una più giusta presenza sul mercato del pesce fresco nazionale e eviterebbe il fenomeno di manovre speculative perpetrate soprattutto dai paesi che si affacciano dall’altra parte dell’adriatico, che fanno leva sulla scarsità di pesce in Italia proprio nel momento dove c’è maggiore richiesta.
Inoltre è di queste ore la notizia, così come riportato dagli stessi pescatori, della presenza di mucillagine in una zona che va da Vieste a Margherita di Savoia.

Il fenomeno della mucillagine è visto con grande preoccupazione dalla marineria di Manfredonia per le inevitabili ricadute sulle economie delle famiglie dei pescatori, già provate da una crisi di settore e caro gasolio. Da ormai due mesi – il direttivo di Unione – sta facendo un lavoro capillare per ristabilire il dialogo al fine di trovare punti di convergenza all’interno della marineria locale, e in quest’ottica sarebbe auspicabile far passare questa richiesta per dare un segnale di fiducia e speranza che vada nella direzione di una pesca autogestita e responsabile.

Siamo pronti a stabilire un dialogo con chiunque voglia interfacciarsi con noi, perché solo attraverso la formula della condivisione delle idee e la costruzione di una piattaforma di intenti si determina un futuro diverso e più sostenibile.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Pescatori Manfredonia: sos mucillagine, serve fermo ‘diverso’ ultima modifica: 2014-07-14T11:44:17+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This