FoggiaManfredonia
L'esecutivo USB Foggia Mangia Santo

“118 continuano con le associazioni? Lavoratori continuano la lotta!”


Di:

Foggia. Al 4° giorno di lotta dei Lavoratori delle postazioni 118 è giusto analizzare i vari accadimenti succedutesi. Anzitutto i Lavoratori e la USB ringraziano le centinaia di Cittadini che hanno portato la loro solidarietà a questa lotta di dignità e diritti che negli ultimi 15 anni hanno visto le varie associazioni (con qualche rarissima eccezione) che gestiscono le postazioni 118 combinarle di tutti i colori agli stessi Lavoratori. In questi 4 giorni abbiamo assistito al silenzio delle Istituzioni preposte (Regione Puglia e ASLFG), silenzio rotto dalla ASLFG con una delibera di assegnazione ad un’ulteriore Misericordia delle postazioni di Volturara e Motta (postazioni che erano gestite dalla Misericordia di Lucera a cui è stata revocata la convenzione per motivi a noi sconosciuti vista l’inaccessibilità della delibera di revoca) e con dichiarazione del Direttore Generale che annuncia un imminente bando per l’affido di un anno delle 19 postazioni del 118 gestite dalle associazioni. Un annuncio che non ci ha colti di sorpresa conoscendo, da tempo, le intenzioni di questa Direzione Generale ma che, ancora una volta, dimostra quanto non siano ascoltate le urla di aiuto di Lavoratori che da oltre un decennio vivono la precarietà e i soprusi come fosse (per regione e ASL) la cosa più normale del mondo.

Si dimentica, spesso, che il servizio 118 ha bisogno (per la delicatezza del servizio stesso) di personale che sia tranquillo, formato in continuazione e che ami il suo lavoro. Che gli operatori del 118 amino il lavoro che fanno è dimostrato ogni giorni, nonostante non ci sia tranquillità (economica e lavorativa) e la formazione, spesso, viene pagata dagli stessi operatori. Tra l’altro le richieste dei Lavoratori sono fattibili e di immediata esecuzione (ma, pare, che la volontà Istituzionale sia lontana) perché se sino a pochi mesi addietro c’era la “scusa” dello sforamento della spesa con l’internalizzazione del 118, oggi questa scusa non c’è piu perché nel momento in cui la Giunta Regionale ha deciso di intraprendere la strada dell’AREU (quindi gestione in proprio del S.E.U.) vuol dire che gli euro per internalizzare di tutto il 118 regionale ci sono.

Proprio in virtu’ di questo e dei tempi che, comunque, occorreranno per l’Istituzione dell’AREU (dovrà essere approvata una Legge Regionale perché ciò accada) i Lavoratori chiedono un passaggio immediato nelle Sanitaservice (società in house delle ASL pugliesi) in attesa che la citata Legge venga approvata e l’AREU diventi operativa. I Lavoratori non si fermeranno e continueranno ad oltranza la loro lotta perché il cambio con altre associazioni nelle gestioni delle postazioni non è la soluzione che si cercava e che, anzi, andrà a peggiorare le situazioni esistenti. Intanto invitiamo tutti i Cittadini , il Presidente Emiliano,i Consiglieri regionali, i Parlamentari del Territorio e il dott. Piazzolla, ad un’assemblea pubblica che terremo Lunedì 17 alle ore 19 nella piazza antistante il Comune di Mattinata. Non ci fermeremo! Foggia, 13/09/2019

/l’esecutivo USB Foggia Mangia Santo

“118 continuano con le associazioni? Lavoratori continuano la lotta!” ultima modifica: 2018-09-14T19:11:19+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Leo

    A sciacca i settori privati ti fanno il contratto e gli straordinari non te li pagano se parli non lavori più a sciacca fanno tutti così quando c’è un controllo avvertono il datore di lavoro e fanno andare a casa gli operai così se ne esce pulito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This