Teatro

Lina Cavalieri, semplicemente “la donna più bella del mondo” (di G. Aufiero)


Di:

cavalierilinaLucera – Oggi su Stato la storia di un personaggio veramente unico , una vera stella della Belle époque (1871-1914), Lina Cavalieri. Natalina (chiamata Lina) nasce a Viterbo il 24 dicembre del 1974, da  modestissima famiglia e a soli quattordici anni incomincia a calcare le scene. Con solo tre canzonette e un abito di stoffa celeste, esordisce all’età di vent’anni in un teatrino di piazza a Roma con un compenso di una lira al giorno. Aveva tra le sue doti il portamento e i modi di una gran dama con una palpabile atmosfera di raffinata sensualità. Dopo aver scalato letteralmente la vetta della popolarità con i vari spettacoli dati all’Eden, al Circo delle Varietà, all’Eldorado di Napoli con un repertorio di memorabili classici napoletani (‘O sole mio,Maria Marì, Marechiaro e altro), si ritrovò alle Folies-Bergèr di Parigi che ammaliò con la sua bellezza condita da una  limpida e giovane voce. Da Parigi passò a Berlino, a Londra fino a San Pietroburgo, dove sposò il suo primo marito il principe A. Bariatinsky.

Ma questo matrimonio non potette fermare il richiamo del palcoscenico e dopo aver prontamente divorziato tornò in Italia. Perfezionò la sua tecnica vocale studiando canto lirico con Mariana Masi.  Dopo appena un anno, la  splendida  “soprano”, debutta al San Carlo di Napoli nella Bohème di Puccini con uno strepitoso successo. Cantò in quasi tutti i maggiori teatri d’opera del mondo contesa dai maggiori musicisti dell’epoca. Il suo salotto fu frequentato da gente come: Giuseppe Verdi,Enrico Caruso,Trilussa,Tito Schipa,Guglielmo Marconi,Gabriele D’annunzio e tanti  altri. All’apice della notorietà decise di ritirarsi dalle scene e dal palcoscenico mondano. Dopo aver assaporato ancora brevi legami sentimentali il 7 febbraio del 1944,la più bella del mondo (come era stata soprannominata dai critici del tempo)moriva  sotto un attacco aereo nemico ,sepolta sotto le macerie della sua villa. Una bomba aveva spezzato per sempre un esistenza  di chi come nessuno, aveva fatto palpitare,spezzandone i cuori, di tanti spasimanti. Anche il cinema volle con l’attrice Gina Lollobrigida nel 1955 ricordarla con il Film”La donna più bella del mondo”.

Lina Cavalieri, semplicemente “la donna più bella del mondo” (di G. Aufiero) ultima modifica: 2009-10-14T18:13:52+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This