Edizione n° 5339

BALLON D'ESSAI

AL VOTO  // Sostenibilità a tutto tondo. L’idea di paese per Filippo Barbano
17 Maggio 2024 - ore  15:14

CALEMBOUR

MATTINATA // Gianfranco Prencipe assolto da ricettazione targhe di nazionalità tedesca. Virale dopo videoclip
15 Maggio 2024 - ore  11:07

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Energas sceglie Lino Banfi per la nuova campagna televisiva

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
14 Ottobre 2016
Manfredonia //

Napoli, 12 ott. -(AdnKronos) – Sarà Lino Banfi il testimonial della nuova campagna pubblicitaria di Energas, in onda a partire dal 16 ottobre. Lo comunica la società leader nel settore della distribuzione e vendita di Gpl per uso civile e industriale, spiegando che il claim sarà “Il Gpl Energas è energia pulita e conveniente, ecocompatibilmente”. Oltre ad aderire al progetto, l’attore pugliese, che ha da poco tagliato il traguardo dei 60 anni di carriera e delle 80 candeline, ha offerto anche il proprio contributo creativo alla campagna che racconta un dialogo tra un nonno e il suo nipotino con un botta e risposta che si focalizza su due temi: il risparmio e la sostenibilità del servizio e dei prodotti Energas.

“Energas, da sempre impegnata nello sviluppo e nella crescita del proprio business, ha voluto investire nella valorizzazione del brand presso il grande pubblico”, spiega Felice Piccolo, Direttore Marketing Energas. “Una scelta – aggiunge – indirizzata a comunicare i vantaggi di cui godono i clienti Energas, a cominciare da due punti di forza: il risparmio e la trasparenza dell’offerta commerciale.

In più il cliente Energas sceglie un’energia pulita: un combustibile, il Gpl, facile da utilizzare, privo di emissioni e quindi ‘ecocompatibile’, da cui deriva il leitmotiv della campagna: ‘Ecocompatibilmente’”. Il piano di comunicazione vedrà una programmazione totale di oltre 3600 spot in 28 giorni a partire dal prossimo 16 ottobre, in fasce orarie serali o di prime time diurno e durante i principali eventi sportivi in programmazione nel periodo, sulle reti Mediaset, Sky e Gruppo Norba. La produzione è di Dinamo Film-produzioni fuori serie, per la regia di Antonio Palumbo.

Energas sceglie Lino Banfi per la nuova campagna televisiva

36 commenti su "Energas sceglie Lino Banfi per la nuova campagna televisiva"

  1. MESSAGGIO DI UN IGNORANTE DIRETTO AGLI IGNORANTI! CHE C’AZZECCA IL CONSUMO DEL GPL CON LA SPAVENTOSA QUANTITA’ DI GPL CHE CI VOGLIONO PIAZZARE I CINICI PREDONI DEL NOSTRO TERRITORIO? CON IL PRETESTO DELLA PUBBLICITA’ AL PRODOTTO VOGLIONO CONDIZIONARE I MANFREDONIANI! ESATTAMENTE COME HANNO FATTO CON IL CALCIO! ANCHE QUI IL VOSTRO INVESTIMENTO SARA’ UN FALLIMENTO! TANTO PER COMINCIARE ESCLUDERO SINO AL REFERENDUMO LA RETE DI MAGISTA’ CHE E’ VELATAMENTE E A FAVORE DI RENZI E LE LOBBIES E POI ESCLUDERO’ ANCHE I PROGRAMMI MEDIASET. SPERO CHE CENTINAIA DI SIPONTINI MANDINO DEI MESSAGI SUL FACEBOOK DELL’OMUNCOLO MERCENARIO FALSO DIFENSORE DELLA PUGLIESITA’.

  2. Tu ameresti la Puglia? Vergognati mercenario sei ricchissimo e ti vendi per cosi poco? Quanto ti detesto….

  3. Canosa non ha il mare e nel suo territorio ci sono molte discariche, dove portano la monnezza di Manfredonia. Canosa comunque è oiù ricca di manfredonia.

  4. Ecco cosa diceva il sindaco, questo ha i soldi e va combattuto, ora il modo migliore è di scrivere all’autorità competente e cioè l’AGCOM, sotto le elezioni non può condizionare il referendum territoriale.

  5. hanno -anche un bambino innocente: Da un attoricchio di 4 soldi che ha fatto carriere con film spazzatura negli anni 70 80 che cosa ci si poteva aspettare?
    Il Sindaco deve protestare sia contro l’interessato che le autorità competenti per bloccare la pubblicità, per il motivo scritto da NO energas. Lino Banfi sei un emerito -ricordi quanto volevi eviare alvaro vitale che era un superdotato tu non sei pugliese sei un cinico mercenario altro che amore per la puglia tu ami la tua tasca quaquaraqua

  6. IL COMUNE DI MANFREDONIA CHE HA INDETTO IL REFERENDUM DENUNCI QUESTO ABUSO PRESSO GLI ORGANI COMPETENTI! LO DEVE SAPERE TUTTA L’ITALIA!

  7. Ragazzi Pentastellati avvertite appena possibile i deputati di Camera e Senato urgono chiarimenti urgenti in merito! E’ davvero scandaloso, neanche in Corea del Nord si agisce in questo modo scorretto!

  8. KA T VONN ACCIT
    S PROPR NU TRANGANER
    STU CANUSUN MA SI FATTE VECCHIE
    CH VE CUMBANANN MA VATTIN
    I SOLD DA VASTN MEIE
    SI U DISONOR DA PUGL E D MANFREDON.
    CHID SCUS A TUTTA MANFREDONIE A CAPUT BELLOM
    MA VERAMEND I FUNUT I MONN MOMO LAZIEND DU GAS
    A CHIOD PR A PADRE PIO U SPONZOR
    CH SCHFEZZ D CRISTIEN

  9. Ma io dico prima di sparare addosso a Lino Banfi vi rendete conto che farà pubblicità per il Gas e non per l impianto di Manfredonia?
    Voi come cucinate con i carboni?
    Ma il cervello li avete comprato a Mediashopping?
    Qui non è Lino che è caduto in basso…è basso il nostro quoziente intellettivo.

  10. Certo che se criticate energas con la competenza di come criticate Banfi come attore c ‘è da preoccuparsi, Banfi è un grandissimo artista che per la sua bravura ha ricevuto si è no il 10% di quello che merita, sua unica sfortuna non aver mai partecipato a film premiati.

  11. omissis. Il piano di comunicazione vedrà una programmazione totale di oltre 3600 spot in 28 giorni a partire dal prossimo 16 ottobre omissis..
    Ovviamente o uno fa finta di non capire sono tanti che lo fanno in questa stranissima cittadina oppure se è convinto deve bere roba di qualità.

  12. Consigliate a Menale di contattare anche il foggiano Renzo Arbore e magari anche Checco Zalone.
    Si fa beffa dei pugliesi il simpatico Menale

  13. Condivido quanto detto da Scarlatella.
    Secondo me siete molto confusi.
    Energas con o senza l’eventuale deposito di Manfredonia continuerà il suo business e continuerà ad esistere.
    Tutte le aziende commerciali organizzano campagne di comunicazione (Ferrero, Barilla, Eni, Erg…) per promuovere il proprio prodotto e scelgono dei testimonial (Lino Bandi, Belen…).
    Ora capisco tutto ma fatevi vedere da uno bravo se per ogni cosa che fa Energas vi sentiti coinvolti. Capisco il potere che la rete vi dà per esprimere i vostri pensieri, ma non cadete così in basso.
    PS la domanda è dove eravate 20 anni fa quando i politici che avete votato accettavano la Isostar tra le aziende del contratto d’area?

  14. Fate bene a combattere Energas ed ogni altra nuova iniziativa imprenditoriale di Manfredonia, la Città vive bene di turimo e non ha bisogno di null’altro…. ma fatemi il piacere. Finte le pensioni dei nonni bisognerà chiedere l’elemosina per campare da queste parti.

  15. Ma cosa c’entra Lino Banfi con l’installazione del deposito a Manfredonia?

    Non deve pubblicizzare il gas?
    Deve mettersi contro il gas? Il gas che tutti noi abbiamo in casa?

    Consiglio quelli che hanno attaccato Lino Banfi di farsi vedere da qualcuno molto, molto bravo, ed anche urgentemente.

  16. Chissà che cosa hanno promesso al gruppetto di disperati..
    leggo anche di qualcuno che non distingue il gpl dal metano…stem a post!
    Teste di legno ci avete preso tutti per scemi???
    Proprio ora questa campagna pubblicitarià per il Gpl?
    E’ una pura casualità come lo sponsor del calcio e quant’altro..
    Roba da pazzi ci hanno preso tutti per scemi e marionette da manipolare a loro piacimento.

  17. Perchè non assoldate Fabrizio Corona..sai che successo a Manfredonia..

  18. Antonello, noi siamo tutti scemi forse, ma fare 3600 spot, in 28 giorni a partire dal 16 ottobre, su mediaset, Sky et. Norba, è giusto una casualità secondo te? antonello essere obiettivi è una cosa fare l’avvocato del diavolo è altra cosa. Siamo in piena campagna referendaria davvero, oggi dobbiamo fare di necessità virtù, per lottare contro questo gigante e abbiamo bisogno di tutte le forze, se è vero che i politici sipontini, i partiti, sono tutti contro questa installazione, allora non serve un anonimo Comitato detto apolitico e apartitico, bisogna invece mettersi insieme con tutti i colori, stemmi e forze, bisogna che il sindaco come istituzione, con i consiglieri, le associazioni , i comitati, personalità politiche, o culturali, cittadini, tutti insieme facciamo sentire la nostra voce. Se è vero che siamo tutti contro allora mostriamoci, andiamo in piazza a fare il nostro dovere.

  19. Pensare che ENERGAS si muova solo ed esclusivamente per manfredonia è veramente ridicolo.
    Ma cosa pensate che ammesso che ENERGAS non realizzi il deposito a Manfredonia chiude ?
    O forse che il NO del referendum faccia chiudere una azienda che ha stabilimenti in tutta Italia e da lavoro a centinaia di persone ?
    La ENERGAS come tutte le grandi aziende fa pubblicità e promuove il prodotto che
    vende , indipendentemente da Manfredonia
    Inoltre un lancio pubblicitario a carattere nazionale non si fa in pochi giorni o mesi , ma si pianifica spesso con più di un anno
    di anticipo.
    Penso che un po’ di umiltà , e qualche cretinata in meno detta contro un grande artista come Lino Banfi faccia bene a tutti.

  20. Lino banfi è molto più serio di tanta gente nella vita: ha una sola faccia:
    sempre un pagliaccio sui film e nel reale, —–

  21. Antonella fare l avvocato del diavolo a volte non è male…come diceva Andreotti a pensar male si fa peccato ma qualche volta ci si azzecca.

    Il problema che Voi vedete il male dappertutto è questo il vero male.

    Non vedete il male solo nei confronti di chi la pensa come voi. Senza accorgervi che a volte il male si annida proprio quando qualcuno ci dice sempre si.
    Vedremo i risultati mancano tre anni…..

  22. IN UN ATTIMO SENZA NESSUNA RIFLESSIONE..SI ATTACCA UNA PERSONA AMATA DA TUTTI..E CI PERMETTIAMO DI OFFENDERE..ENERGAS FINO A PROVA CONTRARIA NON HA INSTALLATO UN BEL NIENTE..PER CUI GIUDIZI AFFRETTATI …MA IL GAS DI CASA NOSTRA DA DOVE PROVIENE???SE DA TIZIO SI CHIAMA ENERGAS..QUALE DIFFERENZA FA’ …UNA PERSONA INVITATA A FARE PUBBLICITA’ VIENE INSULTATA..MA ABBIATE RISPETTO DI VOI STESSI…STIAMO METTENDO IN CATTIVA LUCE AD OGNI SITUAZIONE IL NOSTRO BEL PAESE….MEDITIAMO…

  23. Io stacherrei il gas su manfredonia…e poi vediamo se non vanno a pregare all enegas per costruire 10 depositi….
    Siamo messi proprio male…
    Per quei pochi che sono rimasti a manfredonia…tanto non c’è piu nulla

  24. Un popolo senza carattere e senza dignità’ merita di essere resettato. Speriamo che sia la volta buona.

  25. Egregio antonello lo hai detto tu “a pensar male, si azzecca”. La storia, questa storia la conosciamo bene, sappiamo con chi Abbiamo a che fare, sappiamo che il nemico non è fuori ma dentro i palazzi, come ti ho gia detto, noi faremo comunque il nostro dovere, poi saranno cittadini a decidere, non di noi, ma di loro stessi.

  26. Di solito si dice…chi ha il sospetto ha il difetto…

    Oppure possiamo dire…Chi tende a pensare male degli altri, è il primo ad avere la coscienza sporca.

    Vero Antonella?

    Lascia in pace Lino Banfi, che non centra un c….in questa storia.

  27. Sig. Alfieri, quando scrivo lo faccio in ITALIANO se lei è un povero cinese il problema è suo, non si PERMETTA MAI PIU’ DI RIVOLGERMI UN COMMENTO E sopratutto NON SI PERMETTA DI DIRMI COSA DEVO O NON DEVO FARE, VADA A STUDIARE SE NON INTENDE.

  28. Povero cinese???

    Cioè per offendere me utilizza i “poveri cinesi”…
    Ma perché i cinesi sarebbero poveri?

    Anche razzista l’Antonellona piazza piazza d’uomo, complimenti!!!

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.