Manfredonia

Verso le amministrative: relazione Riccardi dopo incontro con CU


Di:

AngeloRiccardi(foto copyright AngeloRiccardi)

Gianni Mongiello, Lino Scuro, Angelo Riccardi (foto copyright AngeloRiccardi)

Manfredonia – VERSO le amministrative: prime riunioni, primi proclami, degli esponenti politici locali e provinciali. Innovazione e modernizzazione: sono i riferimenti chiave sui quali si sviluppa il programma elettorale-amministrativo del candidato sindaco di Manfredonia Angelo Riccardi ospite della manifestazione di inaugurazione della sede locale dei Cristiani Uniti, alla presenza del presidente nazionale, l’onorevole Gianni Mongiello.  I Cristiani uniti hanno da tempo dichiarato la loro adesione agli indirizzi di Angelo Riccardi. Una precisa scelta di campo confermata e motivata dall’onorevole Mongiello a ragione “di una candidatura forte e operosa nella quale affidiamo fiduciosi le attese della popolazione di Manfredonia e le chance di sviluppo del territorio di Manfredonia che sono – ha affermato – tantissime e di varia natura: dall’industria al turismo, dal mare al terziario e così via, che autorizzano questa parte della Capitanata di guardare avanti e fare da volano all’intero sistema economico”. Il commissario della sezione CU, Lino Scuro, annunciando la formazione in corso della lista dei democratici uniti, ha sollecitato Angelo Riccardi a tracciare un profilo del suo programma. Spiegando che al momento è solo abbozzato “contando di discuterlo e definirlo con le forze della coalizione”, Riccardi ha spiegato che “tutte le azioni che saranno attivate avranno come obiettivo il rilancio dell’economia intesa nel suo insieme di attività produttive e non, e dunque la creazione di lavoro. Le opportunità su cui puntare ci sono, sono numerose ed anche consistenti. Basti pensare – ha esemplificato – che la provincia di Foggia, sommando tutte le attività intraprese sul suo territorio, ha utilizzato soltanto il sette per cento delle risorse mese a disposizione della Comunità europea, dallo Stato e dalla Regione. In questo contesto Riccardi si è soffermato sugli interventi riguardanti il turismo, le attività legate al mare, l’artigianato.  Tra i progetti proposti quello del potenziamento del comparto industriale creato col contratto d’area. “Ci sono – ha affermato – grosse e concrete opportunità da realizzare come il distretto dell’energia rinnovabile che oltre ai posti di lavoro consentirà di alleggerire il peso del consumo di energia elettrica della città attualmente di sei megawatt”. Anche qui Riccardi ha lanciato il progetto della costituzione di una azienda pubblica-privato per la gestione dei vari servizi con l’obiettivo di “riequilibrare le attività con le passività”. Per il problema casa ha prospettato un piano di edilizia popolare “per consentire anche a chi non può accedere al credito bancario, di aspirare ad un alloggio”.

Verso le amministrative: relazione Riccardi dopo incontro con CU ultima modifica: 2009-12-14T02:14:53+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This