Edizione n° 5307
/ Edizione n° 5307

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

DEGRADO Emergenza ambientale a Monte Sant’Angelo. “Indignato per discarica area Case Popolari via Marcisi: denuncerò”

"Una situazione di degrado ambientale sta mettendo a dura prova la bellezza naturale di Monte Sant'Angelo"

AUTORE:
Michele Solatia
PUBBLICATO IL:
15 Marzo 2024
Cronaca // Manfredonia //

Monte Sant’Angelo. Una situazione di degrado ambientale sta mettendo a dura prova la bellezza naturale di Monte Sant’Angelo, nel cuore del Gargano. Un cittadino, indignato per lo stato in cui versa la pineta e l’area verde di Case Popolari via Marcisi, ha fatto una segnalazione alle autorità competenti, inclusi i Carabinieri Forestali e il Comune, ma finora “senza alcun intervento risolutivo”.

Il cittadino, che ha preferito mantenere l’anonimato, ha definito la situazione “un disastro ambientale“. La pineta, “una volta orgoglio della comunità locale, è stata trasformata in una discarica a cielo aperto. Immondizia di ogni genere, da rifiuti domestici a detriti di ogni tipo, si accumula tra gli alberi, distruggendo irrimediabilmente l’ecosistema locale e minacciando la biodiversità”.

La denuncia del cittadino è stata inoltrata sia ai Carabinieri Forestali che al Comune di Monte Sant’Angelo, “ma, finora, nessuna azione risolutiva è stata intrapresa.”

“La disattenzione delle istituzioni locali ha lasciato i residenti sgomenti di fronte a questa situazione di abbandono e incuria”.

Il cittadino ha espresso la sua intenzione di portare avanti la sua battaglia per la tutela dell’ambiente e ha annunciato che presto presenterà un esposto in Procura. “Non possiamo rimanere inermi di fronte a questa devastazione ambientale“, ha dichiarato. “È nostro dovere agire per preservare il patrimonio naturale della nostra comunità.”

La situazione ha suscitato preoccupazione tra i residenti, che vedono nell’inazione delle autorità locali un segnale allarmante di abbandono delle responsabilità verso l’ambiente e la comunità. “Non possiamo permettere che la nostra pineta diventi un simbolo di degrado e incuria”, hanno affermato alcuni residenti.

FOTOGALLERY

2 commenti su "Emergenza ambientale a Monte Sant’Angelo. “Indignato per discarica area Case Popolari via Marcisi: denuncerò”"

  1. Buon giorno
    Anche davanti al Santuario di San Michele il nostro caro sito UNESCO di cui ci vantiamo in giro per il mondo esiste una discarica a cielo aperto fatto di auto parcheggiate quotidianamente nell’ indifferenza totale soprattutto di chi a il dovere di controllare perché pagati con soldi delle tasse comunali.
    Mi sa però che i vigili svolgono un servizio di volontariato.

  2. Non faranno nulla, sono mesi che provo a contattarli per chiedere la rimozione dei cani che sostano al bivio e che, andando a lavoro presto in moto ogni mattina, rischio sempre di investire. Già spiegato che se non interverranno prossime settimame poi sarò costretto io, mi dispiace affermare ciò.
    Detto questo, l’importante è che sono due siti unesco bla bla bla

Lascia un commento

“L’intelligenza è la capacità di adattarsi al cambiamento.” Stephen Hawking

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.