Edizione n° 5339

BALLON D'ESSAI

AL VOTO  // Sostenibilità a tutto tondo. L’idea di paese per Filippo Barbano
17 Maggio 2024 - ore  15:14

CALEMBOUR

MATTINATA // Gianfranco Prencipe assolto da ricettazione targhe di nazionalità tedesca. Virale dopo videoclip
15 Maggio 2024 - ore  11:07

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

DENUNCE Andria. “Continua l’aggressione al centro storico”. “E’ una vergogna”

Dopo le ripetute denunce sullo stato di degrado, di abbandono e di deturpamento del centro storico della città di Andria

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
15 Aprile 2024
Andria // Cronaca //

Andria. Dopo le ripetute denunce sullo stato di degrado, di abbandono e di deturpamento del centro storico della città di Andria, privo di regolamentazione del decoro urbano, pare che la situazione peggiori di ora in ora ed ecco che il lunedì sembra essere la giornate peggiore dove si concentrano inefficienze e trasgressioni del fine settimana.

Mentre le periferie ed il centro urbano restano una pattumiera di residui organici ed indifferenziati, in evidente stato di accumulo e non raccolti dal servizio pubblico, a patire oltremodo lo stato di degrado è sempre il centro antico della città federiciana. Durissima la reazione dell’Associazione “Io Ci Sono!”, alla quale i residenti del centro storico si sono rivolti, all’ennesima situazione diventata quasi di ordinaria sciatteria.

Via Piave Zona Ospedale
Via Piave Zona Ospedale

“Una continua emergenza che deteriora ogni giorno l’immagine già fortemente compromessa della nostra città. Lo stato di abbandono del centro storico e una incontrollata serie di abusi e di disordini sono elementi che stanno mettendo in difficoltà l’amministrazione comunale incapace di far fronte a queste ordinarie emergenze quotidiane. Questo è molto grave e deve far riflettere” – concludono dall’Associazione dell’Attivista Sociale Savino Montaruli.

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.