ManfredoniaMonte S. Angelo
Per la chiusura del Festival Michael

Nicola Piovani sabato 18 maggio in concerto a Monte Sant’Angelo


Di:

Monte Sant’Angelo, 15 maggio 2019. “La vita è bella”, bella come Monte Sant’Angelo, bella come la Puglia. A 20 anni dal Premio Oscar al film capolavoro di Roberto Benigni, “La vita è bella”, il Maestro Nicola Piovani – autore di quella meravigliosa colonna sonora – si esibirà nella Città dei due Siti UNESCO, a Monte Sant’Angelo (Fg), per la chiusura della seconda edizione del Festival Michael (ore 20.30, Piazza Duca d’Aosta, ingresso gratuito). Il Sindaco, Pierpaolo d’Arienzo: “Un evento straordinario chiuderà un Festival internazionale”.

Dopo le anteprime dell’International Jazz Day e il concerto di Antonella Ruggiero, l’apertura con lo storico gemellaggio internazionale con Mont Saint-Michel e gli appuntamenti con la tradizione e la “Festa di San Michele di maggio”, la rete con Santiago di Compostella, la lettura-spettacolo con Enzo Decaro su Cecco del Caravaggio e la mostra “Le armi e il potere: l’Arcangelo longobardo” che dopo Torino approderà a Cuorgnè, la seconda edizione del Festival Michael si chiude sabato 18 maggio (era previsto per l’11 ma è stato spostato a causa di un’indisponibilità del Maestro) alle ore 20.30 in Piazza Duca d’Aosta a Monte Sant’Angelo con il concerto del Maestro Nicola Piovani.

“La musica è pericolosa – Concertato” è un racconto musicale, narrato dagli strumenti che agiscono in scena – pianoforte, contrabbasso, percussioni, sassofono, clarinetto, chitarra, violoncello, fisarmonica. A scandire le stazioni di questo viaggio musicale in libertà, Nicola Piovani racconta al pubblico il senso di questi frastagliati percorsi che l’hanno portato a fiancheggiare il lavoro di De André, di Fellini, di Magni, di registi spagnoli, francesi, olandesi, per teatro, cinema, televisione, cantanti strumentisti, alternando l’esecuzione di brani teatralmente inediti a nuove versioni di brani più noti, riarrangiati per l’occasione.

Nel racconto teatrale la parola arriva dove la musica non può arrivare, ma, soprattutto, la musica la fa da padrona là dove la parola non sa e non può arrivare.

I video di scena integrano il racconto con immagini di film, di spettacoli e, soprattutto, immagini che artisti come Milo Manara hanno dedicato all’opera musicale di Piovani.

Compositore italiano di musica per il cinema, dai primi anni Settanta ha collaborato con numerosi registi italiani e dalla fine degli anni Ottanta la sua maturazione artistica lo ha portato all’attenzione del pubblico e della critica in ambito internazionale e gli ha meritato riconoscimenti di grande portata, dai David di Donatello per Ginger e Fred (1986) di Federico Fellini, Caro diario (1993), premiato nel 1994, e La stanza del figlio (2001) di Nanni Moretti, all’Oscar nel 1999 per La vita è bella (1997) di Roberto Benigni.

Con Nicola Piovani al pianoforte, Marina Cesari (sax / clarinetto), Pasquale Filastò (violoncello / chitarra / mandoloncello), Ivan Gambini (batteria / percussioni), Marco Loddo (contrabbasso), Rossano Baldini (tastiere / fisarmonica).

 

MONTE SANT’ANGELO, LA CITTÀ DEI DUE SITI UNESCO – Monte Sant’Angelo è sede di ben due Siti riconosciuti Patrimonio mondiale dell’Umanità tutelato dall’UNESCO: le tracce longobarde nel Santuario di San Michele Arcangelo [2011, nell’ambito del sito seriale “I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d. C.)”]; le faggete vetuste della Foresta Umbra (2017, nell’ambito del bene transnazionale “Antiche faggete primordiali dei Carpazi e di altre regioni d’Europa”). Inoltre, negli ultimi anni sono arrivati altri importanti riconoscimenti: nel 2014, il National Geographic inserisce la Sacra Grotta dell’Arcangelo Michele tra le 10 Grotte Sacre più belle al mondo: la Grotta di Monte Sant’Angelo è l’unica italiana presente nella classifica dell’autorevole rivista americana; nel 2017 Skyscanner (tra i maggiori motori di ricerca relativi ai viaggi) inserisce Monte Sant’Angelo tra le venti città più belle d’Italia; sempre nel 2017, la Regione Puglia inserisce il Comune nell’elenco regionale dei “Comuni ad economia prevalentemente turistica e città d’arte”; nel febbraio 2018 la guida verde della Michelin assegna il massimo riconoscimento al centro storico, le tre stelle.

 

Ampio il partenariato della seconda edizione di “Michael. Festival del patrimonio culturale, spirituale, naturale, enogastronomico”. Promosso da: Città di Monte Sant’Angelo – Assessorato alla cultura, turismo, istruzione, Regione Puglia – Assessorato Industria turistica e culturale, Ente Parco Nazionale del Gargano, Padri Micheliti del Santuario di San Michele Arcangelo, Centro Studi Micaelici e Garganici dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro; con il patrocinio di: Pugliapromozione; in collaborazione con: Amici della musica, DUC – Distretto Urbano del Commercio, Ecogargano, Fisa club, Insieme Per, Italia Langobardorum, La Pacchianella, Museca, Pro Loco, Ugr27.

 

#Michael2019 l’hashtag ufficiale per seguire il racconto del Festival sui principali social network.

www.montesantangelo.it _ www.turismomontesantangelo.it

Per informazioni: 0884 562062 – infopoint@turismomontesantangelo.it – @infopointMonteSantAngelo

Nicola Piovani sabato 18 maggio in concerto a Monte Sant’Angelo ultima modifica: 2019-05-15T11:40:50+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This