Edizione n° 5348

BALLON D'ESSAI

ANDREA // Tacconi: “Devo operarmi di nuovo, il mio calvario non è finito. Lapo Elkann? È sparito”
26 Maggio 2024 - ore  11:17

CALEMBOUR

PATOLOGIA // Morto Paolo Spada, il medico delle “Pillole di ottimismo” durante il Covid
25 Maggio 2024 - ore  17:59

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

MATTINATA Gianfranco Prencipe assolto da ricettazione targhe di nazionalità tedesca. Virale dopo videoclip

"Provento del delitto di contraffazione in quanto mai rilasciate e registrate nello stato estero"

LEGGI ANCHE //  Video canzone “Eazy Padrino”, accertamenti Carabinieri Manfredonia
AUTORE:
Giuseppe de Filippo
PUBBLICATO IL:
15 Maggio 2024
Cronaca // Gargano //

Foggia – Mattinata. E’ stato assolto dal reato di ricettazione di targhe di nazionalità tedesca, provento del delitto di contraffazione in quanto mai rilasciate e registrate nello stato estero. Si è conclusa la vicissitudine giudiziaria per il mattinatese Gianfranco Prencipe (difeso dall’avvocato Matteo Ciociola) con una assoluzione dal Tribunale di Foggia dal reato di ricettazione per fatti avvenuti nel centro garganico del Comune di Mattinata.

POTREBBE INTERESSARTI // Mattinata. Misura di prevenzione avviso orale per amico rapper Eazy Padrino

Occhiali scuri e atteggiamenti da duro, così appariva l’imputato garganico nel video del rapper italo-tedesco, Eazy Padrino, dove prima scarrella una pistola che si è scoperto essere a salve, poi accarezza un pitbull sulla veranda con vista mare.

POTREBBE INTERESSARTI // Detenzione droga, assolto in Appello il mattinatese Gianfranco Prencipe

Lo stesso veniva deferito, da polizia e carabinieri (coadiuvati dagli Squadroni Eliportati Cacciatori Carabinieri e personale della Squadra Mobile della Questura di Foggia), nell’ambito dell’inchiesta sul video di Eazy Padrino, inneggiante alla mafia e dopo una attività di perquisizione, condotta dai militari ed estesa anche nei confronti di soggetti ritratti nel videoclip della canzone Mafia di Eazy Padrino, postata su alcuni siti internet dal rapper italo-tedesco, il Prencipe veniva pizzicato per ricettazione in quanto trovato in possesso di diverse targhe per veicolo di nazionalità tedesca contraffatte. Il video suscitò grande eco e popolarità mediatica (le metriche sul coinvolgimento delle visualizzazioni di YouTube afferenti la verificata interazione tra gli utenti con il video e/o il canale in questione hanno superato abbondantemente le 91.000 unità) le cui riprese sono state effettuate nel Comune garganico già noto alle cronache, in quel periodo, per lo scioglimento dell’ente comunale per condizionamento mafioso avvenuto lo scorso nel marzo 2018.

Gli accertamenti esperiti in particolare in merito a quanto emerso nel video, hanno consentito di acclarare l’utilizzo improprio di una pistola a salve e di rinvenire e recuperare anche i bossoli esplosi, sempre a salve, all’interno di una proprietà privata per le riprese.

L'avvocato Matteo Ciociola del Foro di Foggia
L’avvocato Matteo Ciociola del Foro di Foggia

 

L’istruttoria dibattimentale nel procedimento penale, commenta il legale Ciociola, ha fatto emergere per il proprio assistito che si trattava di alcune targhe tedesche ricevute in occasione dell’avvio per il Prencipe di una attività di commercio on-line di moto, imbarcazioni ed auto, da un conoscente di questi che si propose di regalargli delle targhe straniere in disuso e/o radiate dalle rispettive motorizzazioni invitandolo ad usarle per la decorazione del locale.

Nessun elemento faceva presagire che si trattava di alcune targhe tedesche risultate farlocche; gli stessi Agenti hanno confermato che nel procedere al controllo delle targhe straniere rinvenute nel bagagliaio dell’autovettura in uso al Prencipe, le stesse non apparivano all’evidenza ed a un primo sommario esame manifestamente contraffatte, tanto è vero che gli operanti hanno dovuto svolgere accurati e successivi controlli negli Uffici tecnici della Questura.

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” Sir Winston Leonard Spencer Churchill

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.