Edizione n° 5348

BALLON D'ESSAI

ANDREA // Tacconi: “Devo operarmi di nuovo, il mio calvario non è finito. Lapo Elkann? È sparito”
26 Maggio 2024 - ore  11:17

CALEMBOUR

PATOLOGIA // Morto Paolo Spada, il medico delle “Pillole di ottimismo” durante il Covid
25 Maggio 2024 - ore  17:59

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

EVENTO San Giovanni Rotondo: l’istituto “L. Di Maggio” agli Stati Generali della Natalità 2024

Gli studenti hanno incontrato a Roma Papa Francesco.

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
15 Maggio 2024
Cronaca // Gargano //

Nella giornata di venerdì 10 maggio l’istituto tecnico economico e tecnologico “L. Di Maggio” di San Giovanni Rotondo ha partecipato agli Stati Generali della Natalità 2024.

Gli studenti della cittadina garganica (l’unica scuola ammessa a partecipare insieme ad alcuni istituti della Capitale!) hanno incontrato a Roma Papa Francesco e hanno partecipato attivamente al tavolo con le grandi imprese italiane (ENI, ENEL, Ferrovie dello Stato, Cassa Depositi e Prestiti e altri). Si tratta di un’opportunità fondamentale per i nostri alunni – ha dichiarato il Dirigente Scolastico, prof. Rocco D’Avolio – frutto di un’attenta programmazione e di progettazioni didattiche che mirano ad avviare concretamente i nostri studenti nel mondo del lavoro.

L’anno scolastico in corso è stato particolarmente proficuo e pregno di attività – ha precisato il prof. Sacha De Giovanni, promotore di molte iniziative nell’istituto – che hanno consentito di realizzare progetti e viaggi d’istruzione a cui hanno preso parte circa 500 alunni. E non finisce qui. Per il nuovo anno – ha poi aggiunto De Giovanni – stiamo preparando nuove attività che vedranno i nostri studenti ancora protagonisti.

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” Sir Winston Leonard Spencer Churchill

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.