Manfredonia

‘A lezione di Costituzione’, i ragazzi del Toniolo premiati dal Parlamento


Di:

Pecorella, ragazzi del Toniolo (statoquotidiano)

Monte Sant’Angelo – CHI semina bene ne raccoglie i frutti. Dopo i successi delle esperienze di ‘ParcoGiochi’ e ‘Bimed’, e la consegna della prestigiosa medaglia del Presidente della Repubblica, il Parco Nazionale del Gargano gioisce per l’ITES “TONIOLO” di Manfredonia che, dopo essere stato selezionato dal Ministero dell’Istruzione tra le sessanta scuole italiane (su circa quattromila partecipanti; cinque quelle pugliesi) in virtù della redazione di uno dei migliori progetti nel concorso ‘Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione’, riesce a portare a casa anche la “Menzione Quarta Categoria” per l’elaborato “Diritti ambientali fra tutela costituzionale e tutela sovranazionale: la valorizzazione del territorio come occasione di sviluppo”.

Il progetto dei ragazzi e degli insegnanti delle classi VB e VC, si è distinto per l’ampia e articolata rielaborazione culturale delle tematiche trattate, per l’originalità e l’efficacia della presentazione. Il prestigioso riconoscimento è stato assegnato per il coinvolgimento di enti, istituzioni o autorità locali da cui gli studenti hanno attinto accurata documentazione per valutare le ricadute sul territorio degli investimenti o le speculazioni prodotte nel tempo al fine di sensibilizzare le realtà territoriali.
Nell’ambito della ricerca, come elemento focale per la produzione del progetto, è stato coinvolto attivamente il Presidente dell’Ente Parco Nazionale del Gargano, l’Avv. Stefano Pecorella, con cui i ragazzi hanno potuto confrontarsi sui temi della tutela e valorizzazione ambientale, dalle problematiche che più preoccupano le giovani generazioni, come l’abusivismo e l’inquinamento, alle azioni concrete messe in cantiere dal Parco per lo sviluppo sostenibile del territorio, come l’approvazione del piano del parco, fino a progetti di valorizzazione turistica come il sistema di gestione museale integrato ed il SAC, la mobilità a emissioni zero del bike sharing intercomunale(http://www.youtube.com/watch?v=fnPUVbUoq5A&feature=youtu.be la video-intervista realizzata dai ragazzi al Presidente Pecorella).

La fase conclusiva del progetto si è svolta nelle sedi parlamentari di Camera e Senato il 30 e il 31 maggio dove gli studenti, i dirigenti scolastici e gli insegnanti, che costituivano le delegazioni dei 58 istituti di istruzione superiore delle diverse regioni italiane precedentemente selezionati tra tutte le scuole concorrenti, si sono confrontati con deputati e senatori. Giovedì 30 maggio 2013, a Palazzo Madama, in rappresentanza dell’I.T.E. “Giuseppe Toniolo” di Manfredonia gli studenti Sipontina Croce e Carlo Croce, accompagnati dal Dirigente Scolastico Pellegrino Iannelli e da Vincenzo Leone hanno incontrato diversi senatori dibattendo su questioni di interesse costituzionale legate alle riforme attualmente in discussione in parlamento.

La cerimonia di premiazione si è svolta, venerdì 31 maggio, nell’aula del Senato nel corso di una seduta ufficiale presieduta dal Presidente del Senato, alla presenza del Presidente della Camera dei deputati e del Sottosegretario all’Istruzione. A selezionare i lavori un comitato composto da rappresentanti del Senato, della Camera e del Ministero dell’Istruzione. I presidenti di Camera e Senato hanno consegnato le targhe ai giovani vincitori, tra cui gli studenti del “Toniolo”, nel corso della cerimonia conclusiva, che è stata trasmessa in diretta televisiva da Rai Tre, dalla web tv dei siti www.senato.it e www.camera.it e dai canali satellitari dei due rami del Parlamento.

Mercoledì mattina il Presidente Pecorella si è recato personalmente presso l’Istituto ‘Toniolo’ per complimentarsi con il Dirigente Scolastico Iannelli. “Vedere i ragazzi così pieni di entusiasmo e curiosità verso tematiche di tale sensibilità per il nostro territorio mi ha riempito di orgoglio. – dichiara il Presidente Pecorella -. Questi progetti ministeriali, hanno effetti positivi non solo sul piano didattico e formativo, perché accrescono negli studenti capacità che permetteranno loro di farsi strada nella vita, ma soprattutto perché tali progetti concorrono nel promuovere tra i giovanissimi la cultura della legalità e del rispetto della natura e dell’ambiente”.

Un patto tra Ente Parco e ‘Toniolo’, che, dunque, va a risaldarsi. “La ‘Menzione di Quarta Categoria’- come ha riferito personalmente il Presidente Pecorella al Dirigente Scolastico e come riportato nella lettera di encomio alla scuola – non solo sancisce il meritato riconoscimento della passione e delle competenze messe in campo da docenti ed alunni, ma rappresenta l’orgoglio di un territorio che una volta per tutte rompe il muro dell’omertà e della connivenza e finalmente comincia a ragionare e guardare in faccia il proprio destino. Ancora una volta Lei ed il suo istituto Vi distinguete per l’azione caparbia e positiva di formare le menti dei giovani studenti anche al di fuori dei canonici aspetti scolastici, rifacendovi con successo a pratiche maieutiche indirizzate a formare persone migliori. Quelle persone di domani, oggi, sono i suoi giovani ragazzi, la futura cittadinanza, ancora idilliacamente innamorati della propria terra; quella terra che ha bisogno proprio di speranza e competenza. I Suoi studenti –ha concluso il Presidente-. con il loro elaborato hanno interpretato egregiamente il bisogno di sviluppo di un territorio come il nostro, il quale può avere proficui riscontri solo se si coniuga con l’identità locale e con la tutela e conservazione delle sue peculiarità”.

Redazione Stato

‘A lezione di Costituzione’, i ragazzi del Toniolo premiati dal Parlamento ultima modifica: 2013-06-15T10:23:11+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This