ManfredoniaSport

Manfredonia, 22-23 Giugno la IV Regata dei Trabucchi (VIDEO-FOTO)


Di:

Regata Trabucchi (ph: Nicola Muscatiello - III^EDIZIONE@)

Dopo l’esaltante partecipazione di ben 7 barche e la conquista del trofeo di squadra alla “Est 105”, regata internazionale che unisce le due sponde dell’Adriatico, da Bari al porto montenegrino di Herceg Novi, e che apre ufficialmente la stagione dell’VIII Zona Fiv, la Lega Navale Italiana di Manfredonia infittisce i preparativi per dare il via alla prima competizione velica organizzata dalla sezione: la IV Regata dei Trabucchi in programma dal 22 al 23 giugno 2013.

“Una edizione all’insegna dell’austerity e, quindi, decisamente più difficile da organizzare” afferma il presidente Lorenzo Di Candia: “il contesto socio-economico continua ad essere sfavorevole -ammette- e ne abbiamo avuto direttamente prova con la defezione dell’impresa Pietro Cidonio che gestisce il marina di Rodi Garganico, la quale ha ritirato la propria compartecipazione economica all’evento lasciando intatta la gratuità degli ormeggi nel porto turistico riservata a tutti i partecipanti: speriamo siano numerosi e che arrivino anche dai circoli pugliesi come il Cus Bari e la lega Navale di Trani che organizzano altre importanti manifestazioni sportive alle quali partecipiamo anche noi con un crescente numero di equipaggi”.

La regata lega il suo nome al trabucco, caratteristica e imponente piattaforma a picco sul mare, sorretta da tronchi e pali di legno poggiati sulla scogliera sottostante, anticamente utilizzata come postazione di pesca anche lungo la costa garganica. Secondo alcuni storici pugliesi, il trabucco sarebbe un’invenzione importata nella regione dai Fenici. La più antica data di esistenza documentata risale al XVIII secolo, periodo in cui i pescatori del Gargano, allora scarsamente popolato, dovettero ingegnarsi per ideare una tecnica di pesca che non fosse soggetta alle condizioni meteomarine della zona. I trabucchi, infatti, permettono di pescare senza doversi inoltrare per mare, gettando le reti verso il largo attraverso un sistema di monumentali bracci lignei. Il Parco nazionale del Gargano ne ha fatto patrimonio da tutelare.

40 miglia marine la distanza da coprire tra i due porti, con partenza in notturna dalle acque antistanti il porto commerciale: “una scelta che rende la nostra regata unica e suggestiva in tutto l’Adriatico” commenta il presidente della sezione. “L’idea di sopprimere l’evento sportivo per la mancata adesione della Cidonio, è stata scartata e abbiamo preferito rimboccarsi le maniche per mantenerlo e se possibile incrementarne la portata”.

Il consigliere allo sport, Matteo Troiano, sta lavorando alacremente per attirare gli armatori di fuori e incentivare la partecipazione delle imbarcazioni locali. Chi ha già fatto l’esperienza della Regata dei Trabucchi non dimentica i preparativi al chiarore delle lampade fotoelettriche che spezzano la profonda oscurità del mare e del cielo; la partenza annunciata con il lancio del razzo; la tensione nel solcare al buio le acque; l’incognita delle variazioni climatiche e dei venti che possono bruscamente formarsi dietro ogni prominenza della Montagna del Sole; la meraviglia dell’alba che torna a rischiarare la navigazione.

Un primo, gustoso assaggio delle sorprese che riserva a settembre la straordinaria Regata del Gargano, l’evento clou della stagione sportiva della Lega Navale Italiana di Manfredonia.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

VIDEO

Fotogallery a cura di Benedetto Monaco


Redazione Stato@riproduzioneriservata

Manfredonia, 22-23 Giugno la IV Regata dei Trabucchi (VIDEO-FOTO) ultima modifica: 2013-06-15T12:54:27+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This