Edizione n° 5400

BALLON D'ESSAI

ANTIFASCISTE // Cerignola, il 25 luglio la “Pastasciutta antifascista” su Terra Aut
17 Luglio 2024 - ore  13:55

CALEMBOUR

TASK FORCE // Le ricerche di Antonio Draicchio, dopo 7 giorni, sono state interrotte come da prassi di legge
17 Luglio 2024 - ore  14:39

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

OSMOSI Nuclei Carabinieri Forestali e Parco Nazionale, avvio stagione incendi boschivi

Verso una osmosi informativa in tempo reale sull’insorgenza, natura ed evoluzione degli incendi

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
15 Giugno 2024
Cronaca // Gargano //

Foggia. Nell’ambito dei compiti istituzionali dei Carabinieri Forestali ed a seguito dell’accordo sottoscritto con la Regione Puglia, prosegue l’impegno nell’attività di contrasto al fenomeno degli incendi boschivi sul territorio regionale per la stagione 2024.

Con Decreto del Presidente della Giunta Regionale Puglia n. 260 del 7 giugno 2024, è stato sancito il periodo di grave pericolosità per gli incendi boschivi dal 15 giugno al 30 settembre.

I Nuclei Carabinieri Forestali e Nuclei Carabinieri Parco Nazionale dislocati capillarmente sul territorio, saranno impiegati nell’attività di prevenzione e repressione del fenomeno, attraverso una orientata gravitazione dei servizi di pattugliamento, di vigilanza sull’attuazione delle misure di prevenzione e sul rispetto dei divieti, come quello di accensione di fuochi e di combustione di residui vegetali, nonché di sorveglianza avvalendosi dell’ausilio di mezzi tecnologici ed informatici.
L’attività di vigilanza sarà intensificata in presenza di condizioni meteoclimatiche favorevoli alla propagazione dell’incendio boschivo e nelle aree di maggior pregio naturalistico ed ambientale, nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia e del Gargano”e nelle Riserve Statali e Regionali.

La presenza di unità di Carabinieri Forestali anche presso la Sala Operativa Unificata Permanente (S.O.U.P.) della Protezione Civile della Regione Puglia, consentirà una osmosi informativa in tempo reale sull’insorgenza, natura ed evoluzione degli incendi, garantendo l’immediato svolgimento delle attività di repertazione ed investigative, ai fini della comprensione delle modalità di innesco ed individuazione dei possibili autori del reato.

I dati sulle perimetrazioni delle aree percorse dal fuoco, eseguite dai Carabinieri Forestali attraverso i sopralluoghi in situ, supportati da performanti tecniche di elaborazione di immagini satellitari, saranno messe a disposizione delle Amministrazioni comunali, al fine di verificare lo stato di attuazione e l’aggiornamento, ai sensi dell’art. 10 della Legge n. 353 del 2000, del “Catasto dei soprassuoli boschivi percorsi dal fuoco” presso i Comuni e l’eventuale utilizzo improprio di tali aree.

E’ stata rinnovata la collaborazione tra Regione Puglia e Carabinieri Forestali per le attività di promozione, educazione e divulgazione in materia di legalità ambientale volta alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica nei confronti della conservazione del patrimonio forestale e della biodiversità. In quest’ottica, riveste fondamentale importanza la collaborazione del singolo cittadino nella tempestiva segnalazione dell’avvistamento di incendi boschivi al numero di emergenza ambientale 1515, attivo su tutto il territorio nazionale, 24 ore su 24

1 commenti su "Nuclei Carabinieri Forestali e Parco Nazionale, avvio stagione incendi boschivi"

  1. Bisogna cambiare le condanne per chi, volontariamente DISTRUGGE , puntualmente, centinaia di ettari di pinete e boschi, mettendo a rischio VITE UMANE, paragonando tale reato come STRAGE, con pene esemplari dai 20 anni di carcere in sù, utilizzandolo a vita al rimboschimento del terreno danneggiato.
    Con questo rischio, anche il più IMBECILLE, dovrebbe pensarci più volte prima di dare fuoco.

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.