Edizione n° 5372

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Deposito gpl Manfredonia, Bordo: consultare i cittadini, io voterei NO

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
15 Luglio 2015
Manfredonia //

Manfredonia – “Devono essere i cittadini di Manfredonia a decidere consapevolmente se consentire o meno l’insediamento del deposito di GPL Energas. Un intervento così complesso ed importante per il futuro del nostro territorio non può essere demandato solo alle procedure burocratiche ed amministrative, anche se legittime dal punto di vista giuridico. E se anche l’azienda riuscisse ad avere tutte le autorizzazioni necessarie a realizzare l’impianto, prima di procedere, dovrebbero comunque essere i cittadini ad esprimere l’ultima parola. La nostra città ha pagato pesantemente gli sfregi ambientali del passato e non può subire oggi decisioni di tale importanza senza essere ampiamente coinvolta”. Lo ha affermato l’on. Michele Bordo, presidente della Commissione Politiche UE della Camera, rispondendo alle domande dei giornalisti sulla realizzazione dell’impianto in località Santo Spiriticchio.

“La storia della nostra comunità impone la massima cautela e condivisione sociale di scelte potenzialmente rischiose e pericolose come quella prospettata da Energas – ha continuato Michele Bordo – Sono ancora molto evidenti le ferite ambientali e sociali prodotte dalle scelte produttive del passato. Non è pensabile, dunque, che oggi si possa consentire l’insediamento di un impianto di deposito di gas a Manfredonia senza un ampio dibattito sociale e politico. Penso che l’Amministrazione comunale, sempre molto attenta al tema della soste-nibilità ambientale delle attività produttive, dovrebbe promuovere procedure partecipate e non escludere il ricorso al referendum consultivo: strumento democratico che consente una chiara ed evidente assunzione di responsabilità da parte di tutti. Amministratori e cittadini. Per quanto mi riguarda – ha concluso Bordo – non mi convince il progetto Energas e voterei certamente per il NO se ci fosse una consultazione popolare , perché ho rispetto della storia e dei drammi ambientali vissuti dalla città di Manfredonia e perché un intervento di questo genere non concede alcuna utilità, anche occupazionale e produttiva, alla nostra comunità e al nostro territorio”.

Redazione Stato

39 commenti su "Deposito gpl Manfredonia, Bordo: consultare i cittadini, io voterei NO"

  1. Io voterei no? Ma che significa? Caro onorevole lei deve di io mi batterò con tutte le mie forze per il no. Altro che … direi no. Ma nelle mani di chi ci siamo messi? Pazzesco.

  2. …voterei certamente per il NO se ci fosse una consultazione popolare…
    e in parlamento?
    Heil matteo

  3. Buon giorno onorevole Bordo! Lei non era deputato quando nel 2013 l’energas protocolla nuova richiesta VIA al Ministero? come mai i 5 stelle lo hanno saputo e lei e Leone non sapevate nulla? Possibile che il Sindaco Riccardi non le abbia mai detto nulla delle richieste che ormai vanno avanti dal 1999? Questo è tutto l’interesse per la sua città?

  4. FINALMENTE UN POLITICO IMPORTANTE SIPONTINO DICE PAPALMENTE QUELLO CHE PENSA. BRAVO BORDO! VOLEVO STRAPPARE LA SCHEDA ELETTORALE MA SE IL MOSTRO NON METTERE I TUOI TERRIBILI TENTACOLI SU MANFREDONIA..TI VOTERO’!

  5. Ecco che Michelino si è risveglaito ed è tornato stratega: con questo messaggio in un sol colpo si è pappato Riccardi e Zingariello! Con questa dichiarazione l’On. Bordo indubbiamente ipoteca un vantaggio di tutto rispetto nel consenso cittadino nei confronti di chiunque si fosse messo in testa di minare la sua leadership locale e la sua riconferma al parlamento soprattutto se dovesse passare nuovamente attraverso delle primarie dette appunto PARLAMENTARIE.

    Complimenti a Michelino Bordo!!!

    Bravo, ottima scelta tempistica, fuga in avanti che brucia tutti sul posto compreso Riccardi e lo stesso Zingariello del quale ovviamente Michele Bordo fa capire che ne può fare o potrà fare tranquillamente a meno.

  6. Bravo Michele! Bravo e furbo! Non ti avrei votato più ma siccome so dare letture “politiche” a certi comportamenti ti dico che hai fatto bene a chiarire le cose ed AVRAI IL MIO VOTO ED IL MIO SOSTEGNO E QUELLO DI TUTTA LA MIA FAMIGLIA se manterrai questa posizione fino alla fine e se lo farai allora potrai tranquillamente fare a meno alle parlamentarie dell’appoggio di Zingariello (lasciaglielo a Riccardi!), perchè i cittadini di Manfredonia sono e saranno tutti con te nuovamente! Bravo…

  7. A proposito, vi siete chiesti perché a Manfredonia l’amministrazione non parla in nessun modo di raccolta differenziata? No? Perché sanno che quando porranno il discorso raccolta differenziata dovranno toccare le nostre tasche oltre al disagio in casa con tutti quei bidoni. ALLORA INTELLIGENTEMENTE COSA SI FA? Prima il mostro che serve a loro e non tocca la tasca di nessuno. Poi la raccolta differenziata sapendo che quando lo faranno andranno a casa. però lo faranno con dimissioni dicendo che non possono accettare che i cittadini paghino tanto. Ricordate cosa è successo a Monte? Il sindaco lo sapete , fa tesoro di quello che succede fuori per regolarsi in casa. Bravo vero? Svegliatevi. La raccolta differenziata dobbiamo farla per forza perché ci viene imposta dalla Comunità Europea. Il mostro no. Possiamo evitarlo.

  8. Tutti voteremmo NO e voteremo NO! Altro che chiarimenti sulla sicurezza e rapporti di commissioni! E’ una follia che Manfredonia non si merita, ha dato già tanto in passato! Il cimitero è pieno!

  9. Con il NO ad ENERGAS, Bordo ha messo finalmente la parola fine all’esperienza politica di Riccardi che al massimo potrà pensare di terminare la sua carriera da sindaco e niente più! Bravo Michele! Condivido quanto detto da altri, con questa presa di posizione personale e coraggiosa hai fatto fuori in un sol colpo Riccardi dalla corsa al Parlamento. Adesso se Riccardi vorrà continuarla potrà solo raggiungere Angelillis nell’ex SEL e provare a diventare parlamentare lì. Ma tanto chi lo vota e lo sostiene più a Riccardi, ormai ha litigato con quasi tutti! Poi Zingariello non ha avuto finora il tuo stesso coraggio ovvero quello di dire No ad Energas e la gente se lo ricorderà, per cui se Zingariello dovesse decidere di sostenere Riccardi, non ti preoccupare Michele noi saremo tutti con te e ti faremo ritornare sicuramente in Parlamento! Tu e NON altri!

    NO ENERGAS!
    SI’ MICHELE BORDO di nuovo in PARLAMENTO!
    NO RICCARDI AL PARLAMENTO!
    NO ZINGARIELLO SINDACO DOPO RICCARDI (speriamo che Riccardi duri poco, molto poco).

    Così sia!

  10. Meglio tardi che mai! Finalmente qualcosa si muove sul piano politico. Le dichiarazioni di Bordo ricalcano, nella sostanza, quello che ho sempre scritto su questa testata, in particolare, sul referendum consultivo. Sono completamente d’accordo con Bordo quando dice: ” Anche se l’azienda riuscisse ad avere tutte le autorizzazioni necessarie a realizzare l’impianto, prima di procedere, dovrebbero comunque essere i cittadini ad esprimere l’ultima parola”. E’ necessario, sulla questione Energas, incalzare e tallonare anche la nuova Amministrazione Riccardi. Il silenzio della precedente Amministrazione, infatti, è stato veramente assordante…..
    Parafrasando Galileo Galilei potemmo adesso dire: “Eppur si muove”…..

  11. Ora è il momento di mozzare gli artigli del mostro, i referenti locali sono soli e con un popolazione informata e contrarie e con le politiche alle porte! Costringere alla fuga per sempre il mostro sarebbe una grandissima vittoria per il futuro di Manfredonia!

  12. mi sarebbe piaciuto leggere il perche nel 2013 era favorevole ed ora no….
    cosi magari noi cittadini saremmo piu delucidati

  13. 46 giorni trascorsi dal voto e non si conosco gli esiti definitivi dello stesso…le spese del 2014 ancora in attesa della firma dei consiglieri, l’nergas che pressa, Bordo che getta la maschera del silenzio ed esprime il pensiero di oltre cinquantamila manfredoniani. A mio umile modo di vedere la situazione sta precipitando, forse andremo di nuovo al voto a novembre?. Ai posteri l’ardua sentenza.
    P.S. Con questa esplicita dichiarazione che non ha fatto ne il sindaco e nessun altro politico ivi compresi Gatta e Campo, Bordo volendo o nolendo si è conquistato la simpatia di migliaia di elettori.

  14. Le altre domande che porrei al nostro concittadino Onorevole sono:
    perchè le spese del 2014 non ancora sono firmate dai consiglieri?
    Ormai abbiamo superato la metà di luglio come mai non vengono resi noti gli esiti “ufficiali” relativi alle comunali del 31 Maggio?

  15. Definire tale installazione un PROGETTO IMPORTANTE pr il nostro territorio, significa che ci avete preso per DEFICIE..
    Vorrei sapere, che tipo di benessere potrebbe portare all’ intera cittadinanza?.
    I rischi che dovremmo convivere tutti i giorni, non li prevedete :n partenza?.
    Che immagine diamo a quei pochi turisti che si affacciano e poi scappano da Manfredonia, ai piedi di un Parco Nazionale del Gargano?.
    E’ ora di finire di giocare a nascondino, ed il Sindaco :scisse dal suo guscio per dichiararsi, una volta per tutte, DA CHE PARTE STA.

  16. Non siamo stupidi e sprovveduti e sappiamo bene che l’on. Bordo ha talmente tanta esperienza da essere perfettamente consapevole della portata degli effetti di una dichiarazione simile, tra l’altro fatta autonomamente e senza il filtro del partito del PD. Anche se siamo consapevoli che la sua pubblicazione è stata sicuramente concordata con larga ed importante parte di esso.
    Pertanto vuol dire una sola cosa: Bordo (Campo) vs Riccardi (Zingariello & F. Ognissanti) 10 – 0

    Riccardi & Zingariello GAME OVER ???

  17. Già nel PD dopo i vari litigi e tradimenti ci stavamo quasi tutti re-indirizzando verso il duo Bordo e Campo, ora dopo questa dichiarazione che ci consente di poter assumere una posizione chiara e netta sulla questione Energas, con tutti noi, Bordo e Campo, se vorranno, potranno tranquillamente fare a meno del supporto di Zingariello (secondo me rimasto quasi completamente solo).

    QUESITI: ammesso che ci siano,
    1) Chi sono i consiglieri comunali che sostengono Zingariello in Giunta ? 2) Quali quelli che sostengono Giuseppe La Torre? 3) Quali quelli che sostengono la Varrecchia?

    A conti fatti pare che abbia adesso più probabilità di avere sostegno e fiducia da parte di qualche consigliere comunale l’assessore Palumbo Elisabetta che gli altri. Che fatto…

    Da notizie avute di recente almeno 6-8 consiglieri non sosterrebbero l’attuale Giunta. Chi di noi allora voterà il Presidente del Consiglio e quali quelli che a queste condizioni accetteranno di votare il bilancio consuntivo?

    Giunta da rifare o a novembre mi sa che si torna a votare…
    Fa pure rima…

    DAMIANO C.

  18. Vorrei fare una domanda a tutto i signori che votano no…
    ma i cittadini di altre citta’ dove sono gia presenti questi depositi di gpl sono piu fessi dei manfredoniani?
    Idem per gli impianti enichem presenti in altre regioni….
    poi vorrei capire che politica di sviluppo ce a manfredonia.
    turismo? Non mi sembra con un porto turistico deserto e quei pocho turisti che sono solo do passaggio per arrivare a mete come vieste o peschici…
    industriale? Zero su zero.
    a manfredonia vogliono solo i sussidi dall inps e dal comune e passeggiare la piazza dalla mattina alla sera.

  19. Risposte alle domande:

    1) Ma i cittadini di altre citta’ dove sono gia presenti questi depositi di gpl sono piu fessi dei manfredoniani?

    risposta: SI

    2) Idem per gli impianti enichem presenti in altre regioni….

    risposta: SI, anche quelli sono stati e sono più fessi!

    3) Poi vorrei capire che politica di sviluppo ce a manfredonia.
    turismo? Non mi sembra con un porto turistico deserto e quei pocho turisti che sono solo do passaggio per arrivare a mete come vieste o peschici…
    industriale? Zero su zero.

    risposta: OK, HAI RAGIONE, MA VISTO CHE NON ABBIAMO ANCORA “SCOPERTO” LA NOSTRA REALE INCLINAZIONE, PER IL MOMENTO NON CI VA DI SVENDERE IL TERRITORIO E DI CONSENTIRE CHE VENGA ULTERIORMENTE VIOLENTATO E MORTIFICATO PER AVERE IN CAMBIO UNA DECINA DI POSTI DI LAVORO.

    4) A manfredonia vogliono solo i sussidi dall inps e dal comune e passeggiare la piazza dalla mattina alla sera.

    risposta: E CHI NON LO VORREBBE, POTENDOLO?!

  20. X SENZA PAROLE:

    Non e’ il discorso che non si debbano fare, ma realizzarli in luoghi distanti dai centri abitati, ma da TUTTI, e non soltanto da Manfredonia, avendo una certa sicurezza che, in caso di incidente d’esplosione non si corri il rischio di saltare in aria.
    Inoltre il discorso della disoccupazione non c’ entra un bel fico secco, tanto il LAVORo qui non te lo porta nessuno, e chi vuole effettivamente lavorare, deve convincere a rifarsi le valigie ed immigrare, o addirittura spostarsi all’ estero.

  21. Intanto! di fronte al golfo di manfredonia ci sono tre navi che stanno iniziando la costruzione dell’oleodotto per il trasposto di gas a terra.E ci sono ancora pseudo politici che si permettono di prendere in giro la popolazione con”…io voterei no…” ma se sono stati i suoi compagni di partito o di bevute a prendere queste decisioni! Ma a chi vuol prendere in giro questo quà! Se è un politico come si definisce, vediamo di cosa è capace, fermasse questo scempio!
    Bordo, per favore abbi la decenza di fare silenzio!

  22. Sapete qual’è il colmo per il disoccupato manfredoniano?

    Essere alla canna del gas… ma non avere il gas.

    IHIHIHIHIHI

  23. Anche io ho sentito della presenza di queste navi che fanno lavori di preparazione suo fondali.
    si dice pure che utilizzino tecniche air gun, che come si ipotizza siano correlabili a terremoti.
    Nessuno conferma?
    Cara red. che ne dite di approfondire queste voci? (Buongiorno, al momento non ci sono dati ufficiali; naturalmente verificheremo, grazie, Statoquotidiano.it)

  24. A parte le dichiarazioni di circostanze mi sa tanto che qui ci stanno prendendo tutti x i fondelli….a quando una grande mobilitazione generale di protesta?

  25. Ma com’è? ora tutti si svegliano? Fin’ora nessuno ne sapeva niente ed ora i nostri cari politici vogliono starci vicino….che carini, che gentili, troppo buoni! Tutti si fiondano su questo caso Energas solo per comodo perché la gente è spaventata grazie o a causa di chi non sa nemmeno di che si sta parlando…terremoti, esplosioni, maremoti….ma che è…una centrale nucleare? eppure ce ne sono a bizzeffe in tutta Italia…dov’erano tutti questi politici? Mio fratello è un ingegnere chimico e credo che ne capisca qualcosa…questo della Energas è solo un deposito, non c’è trasformazione, insomma…è come un grande distributore di gpl! e tutta l’altra immondizia che fin’ora hanno installato in tutta Italia, nei nostri bei mari? dove l’andiamo a mettere? Questo deposito è il più innocente fra tutti…è il male minore rispetto a tutte le altre mostruosità!

  26. Mio fratello invece è un pezzo grosso dei vigili del fuoco e mi ha riferito dei particolari che non si possono trascrivere qui e che comunque ci vuole “L’assenso della popolazione” altrimenti ciccia non si fa nulla.

  27. Anche un bambino di pochi anni (calcolando la quantità del Gpl esploso a Viareggio e gli effetti terrificanti scaturiti) moltiplicando la quantità di quella che si vuole depositare a Manfredonia è in grado di calcolare gli effetti in caso di esplosione. Una bella idea da collocare tra la riserva naturale tra le più apprezzate d’europa e il parco nazionale e alle porte della città e chiese storiche ad esempio la Chiesa di San Leonardo e la zona industriale. Ma l’enichem con la fuga di arsenico del 76 non vi ha imparato niente? E i terremoti e maremoti…ma si leggende metropolitane vero teste di legno? E come mai il palazzo vicino alla scuola Perotto è sottoposto a divieto d’uso?
    Proprio perchè a causa di una scossa di terremoto potrebbe crollare!! E inutile convincere la popolazione che non ci sono rischi e quant’altro! Lo avete capito che non siamo una massa di deficienti!!

  28. LA FACCIA CON L’ENERGAS CE LA METTANO LORO LO SPARUTO GRUPPETTO! GIOVANI, ANZIANI DONNE BAMBINI UOMINI E QUANT’ALTRI NON VOGLIONO QUESTO DEPOSITO DI GPL A MANFREDONIA! IL TERRITORIO E’ DEI MANFREDONIANI TUTTI E CHIARO IL PRINCIPIO?

  29. prima di dire No ad un impianto come quello “STRATEGICO” in questione mi informerei seriamente su quali vantaggi/svantaggi comporti per la nostra città e popolazione. Ho lavorato tanti anni su una piattaforma di estrazione del GAS e Vi posso assicurare che è molto più sicuro lavorare lì sopra che in un bar….sono solo faisi allarmismi strumentali alla politica del NO che è propria dei Grillini o delle lobby che ovviamente intervengono per arginare la concorrenza. il GPL non è inquinante e se proprio vogliamo dircela tutta la nostra città è invasa dai tubi di gas che entrano nelle nostre abitazioni,,, e non si tratta sempre di GPL ma anche di gas metano. Invito i miei concittadini a valutare bene la proposta della ENERGAS che se non troveranno terreno fertile a Manfredonia potranno decidere di andare altrove ci sia un bel porto ad accoglierli ed in Italia o nei paesi di fronte all’Italia ce ne sono tanti e noi perderemmo per la mera ignoranza dei cittadiini e per la politica strumentale dei grillini e di una certa lobby un’altra occasione di sviluppo…perchè di questo si tratta..di sviluppo.. informatevi e visitate gli altri impianti di depositi costieri che sorgono non nelle periferie delle città come dovrebbe essere nel nostro caso ma quasi nel centro abitato..e vi assicuro..io che ci lavoro su di una piattaforma..non può essere pericoloso per nulla…solo i fessi o i corrottti o chi utilizza questi argomenti per fare la politica del NO possono dire che lo è..CONCITTADINI INVITATE LA ENERGAS AD UN DIBATTITO PUBBLICO::FATEVI SPIEGARE DI COSA SI TRATTA E VI RENDERETE CONTO CHE I GRILLINI E GLI AMBIENTALISTI VI DICONO SOLO GRANDI FESSERIE! NON FATEVI PRENDERE PER IL C…!

  30. Basta con queste strumentalizzazioni pro gpl , tu Francesco, ma chi ti credi di essere con le tue pillole di saggezza e i tuoi pistolotti platealmente pro Energas ci convincano! No a Manfredonia Capitale eurea del Gas no all’incubo di vivere giornalmente noi e i nostri figli di bruciare vivi! Non alle tubature nel mare antistante Manfredonia! Perchè non apromo mai un azienza alimentare o una fabbrica di auto. Le porcate più schifose del mondo e le più pericolose a Manfredonia..ma questa volta no!! La vogliono in 5 o 6 in tutta manfredonia compreso il tuttologo l’ex piattaformista..se sei uno di loro o al massimo un simpatizzante sappi che l’avrete e non l’avrai vinta. Nella nostra città non ci sono solo pennivendoli e servi, ma c’è una sana informazione libera e che non siamo più nel 1968!

  31. Il più idiota degli geologi non approverebbe, il più cieco e deficiente tecnico notando la vetustà del porto industriale non approverebbe , il più strambalato dirigente di vigili del fuoco non fornirebbe la sua approvazione. Il WWF non approverebbe mai e anche le mie mucche non lo approvano.

  32. Ecco qui che viene fuori l’ipocrisia, tra l’altro mal celata dall’incerto linguaggio politichese, facendo leva sulle ferite inferte al territorio e all’ambiente proprio dalle scelte dei nostri politici analfabeti. Ad uno ad uno, piano-piano i nostri rappresentanti politici usciranno fuori dal cesto delle lumache!

    Ma è mai possibile che un politico faccia dichiarazioni da semplice spettatore, quando la partita è allo scadere dei tempi supplementari ed è compromessa con un risultato netto di 60.000 a 0?

    L’Energas e la Q8 sono multinazionali che stanno spendendo milioni di Euro per il loro staff di avvocati e tecnici per realizzare questo megadeposito GPL. E’ mai possibile che lo facciano a scatola chiusa, avendo sulle proprie spalle il 100% del rischio che non sia autorizzato e senza avere uno straccio di appoggio politico in quest’Italia che da sola detiene il 40% della corruzione in Europa?

    Giusto per chiarire, sicuramente non è questo il caso, perchè viviamo in Africa e non in Italia, ma in Italia la corruzione avviene tra un imprenditore facoltoso e un poveraccio di politico che utilizzando il suo ruolo politico favorisce impropriamente l’imprenditore a scapito dell’interesse generale dei cittadini!

    Ma avete letto bene ciò che dice Bordo?

    “Un intervento così complesso ed IMPORTANTE per il futuro del nostro territorio non può essere demandato solo alle procedure burocratiche ed amministrative, anche se LEGITTIME dal punto di vista giuridico”.

    Caro Onorevole, un impianto del genere non è IMPORTANTE per il futuro del nostro territorio, ma E’ MOSTRUOSAMENTE DANNOSO per il futuro del nostro territorio.

    Se lei non ha questa lettura del progetto, tutto il resto è fumo!

    Un’altra osservazione: se l’impianto risulterà LEGITTIMO o legittimato dal punto di vista giuridico, potrà anche scendere in Terra Gesù Cristo in persona, ma l’impianto si farà, sopra la volontà dei cittadini!

    La sinistra usava una volta una parola magica: concertazione. Forse non sapete neanche il significato, ma quando c’è un sopruso del potere, si arriva allo scontro, quello che molto probabilmente succederà se l’Energas verrà realizzato.

    Infine, il condizionale e i congiuntivi sono solo ipotesi o intenzioni, da un politico si pretende per il suo ruolo, di usare l’indicativo e l’imperativo, se ci tiene al suo territorio e alla sua cittadinanza.

    Dichiarare in un comunicato: “voterei certamente per il NO se ci fosse una consultazione popolare”, significa che da spettatore lei sta a guardare, mentre è chiamato dal suo stipendio pubblico ricevuto grazie al consenso della cittadinanza di Manfredonia, ad essere PROTAGONISTA sia nella raccolta firme, che nella sollecitazione del suo partito sia a livello comunale che regionale che nazionale.

    Questa sua dichiarazione, a risultato ottenuto, se non accompagnata da azioni politiche chiare, ha un valore peggiore del suo silenzio!

  33. Francesco forse non ti rendi conto di quello che dici!
    Nelle città dove ci sono i depositi costieri di GPL, come Livorno, Marghera, Civitavecchia, Chioggia, i depositi non sono così grandi. Inoltre quelle città hanno un’immagine di città industriale. Manfredonia, nella nullità dei nostri politici deve ancora decidere cosa fare da grande.
    Infine l’area dove vogliono installare il megadeposito è terreno vergine protetto da tutte le leggi possibili ed immaginabili, cosa che non è evidentemente le aree dove sono già installate.
    Poi se guardi la tavola geologica allegata al progetto consultabile da tutti collegandoti al sito del Ministero dell’Ambiente, vedrai da solo che ci sono due faglie attive distanti una dall’altra di circa 1 Km. ed in mezzo c’è proprio il deposito, questo significa che il sito è in modo evidente e certificato non idoneo dal punto di vista sismico! Poi ci sono un’altra ventina di criticità. Per carità, in quest’Italia sono tutte risolvibili.

  34. Sarà la madre di tutte le battaglie, le forze del bene contro le forze del male, una resa dei conti che non può essere più posticipata.

  35. Quoto alla grande uno di voi! Lascialo stare ai suoi deliri. Probabilmente pensa che sia il distributore del Gpl sta vicino agli Ipogei che si trasferisce di sede.

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.