Manfredonia
"Nelle moderne democrazie il rimpasto serve, o dovrebbe servire, a dare una svolta"

Cristiano Romani “Di rimpasto in rimpasto”

"Implosa su se stessa, schiava di signorotti di bassa leva, ogni giorno declama il suo fallimento, ogni istante perde un pezzo"


Di:

Di rimpasto in rimpasto, da impasto a miscuglio!

Nelle moderne democrazie il rimpasto serve, o dovrebbe servire, a dare una svolta o quantomeno uno slancio di uomini, idee e soluzioni ad un governo.

Nel nostro caso, quello cittadino, è l’ennesima brutta quanto malsana pagina di una politica fatta soltanto di pezze, di ricatti e soprattutto di perdita di visione amministrativa. Non rassegnandosi alla cocente disfatta, questo centro sinistra, agonizzante e autoreferenziale continua con la pratica dei pit stop. Togli uno metti l’altro, sposta una metti l’altra. Lascia quello li, garantisco io.
E il bello dov’è andato a finire? La coalizione che doveva cambiare le sorti del nostro avvenire dov’è?

Implosa su se stessa, schiava di signorotti di bassa leva, ogni giorno declama il suo fallimento, ogni istante perde un pezzo, con roboanti dichiarazioni, ogni minuto condanna la nostra città ad un oblio senza se e senza ma.

I cittadini devono sapere che tutto questo avrá delle ripercussioni, tutto questo dovrá tornare in mente nella cabina elettorale.

In fondo non sará la Luna a portarci fortuna, ma la bocciatura di una classe dirigente ormai stracotta e colma di responsabilità.

Ecco colma come l’ultimo miscuglio di governo.

Cristiano Romani,

Capogruppo FI

Cristiano Romani “Di rimpasto in rimpasto” ultima modifica: 2018-09-15T18:03:46+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
5

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This