ManfredoniaRegione-Territorio
Dal 1° gennaio 2014 ad oggi sono stati predisposti 97 decreti per la loro messa in sicurezza e bonifica

Galletti: “Bonifiche SIN, vogliamo imprimere accelerazione”

Sono state indette 130 conferenze dei servizi nel corso delle quali sono stati esaminati progetti di interventi di bonifica per oltre 1.000 ettari


Di:

Roma. “(…) sullo stato di attuazione delle BONIFICHE DEI SIN, su cui vogliamo imprimere – e lo stiamo facendo – una forte accelerazione nel segno della semplificazione delle procedure, dell’interlocuzione con le aziende, del coinvolgimento di enti territoriali e locali nelle decisioni, di trasparenza.

Dal 1° gennaio 2014 ad oggi sono stati predisposti 97 decreti per la loro messa in sicurezza e bonifica (pari a oltre il 30% dei decreti perfezionati dal 2000 ad oggi). Sono state indette 130 conferenze dei servizi nel corso delle quali sono stati esaminati progetti di interventi di bonifica per oltre 1.000 ettari. Le aree liberate e restituite agli usi legittimi sono oltre 5.000 ettari. Per le sole aree di competenza pubblica, il mio ministero ha stanziato complessivamente oltre 1,8 miliardi di euro di cui circa 0,52 miliardi a valere sui Programma Nazionale di Bonifica. Nel corso della ripartizione programmatica del Fondo di Sviluppo e Coesione (FSC) 2014-2020, è stato possibile quantificare in poco più di 2 miliardi e 178 milioni di euro il fabbisogno necessario per la completa realizzazione degli interventi di bonifica nei SIN, così ripartiti: quasi 1,5 miliardi per il Mezzogiorno e il rimanente per il Centro Nord”. E’ quanto ha detto tra l’altro il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti al Question Time di questo pomeriggio, giovedì 15 ottobre 2015, al Senato. Gestione rifiuti, Terra dei Fuochi, Ecobonus, dissesto idrogeologico, lotta all’abusivismo edilizio, sono alcuni dei temi trattati dal ministro Galletti nell’ambito del pomeriggio di lavori a Palazzo Madama.

TESTO INTEGRALE

Redazione Stato Quotidiano

Galletti: “Bonifiche SIN, vogliamo imprimere accelerazione” ultima modifica: 2015-10-15T19:36:52+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This