Edizione n° 5257

BALLON D'ESSAI

IRONIA // Fiorello sui Ferragnez: “Da Fazio scopriremo la verità, sempre che il Codacons non lo impedisca”
23 Febbraio 2024 - ore  10:05

CALEMBOUR

GOSSIP // Ferragnez, è davvero crisi? L’ombra del bluff dietro la separazione
23 Febbraio 2024 - ore  17:24
/ Edizione n° 5257

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Compra un’auto e la rubano tre ore dopo: Barletta nel guinness dei primati

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
15 Ottobre 2022
Barletta // BAT //

FOGGIA, 15/10/2022 – Nella provincia di Barletta Andria Trani un record si aggiunge ad un altro record. Infatti proprio in quella Bat che detiene il triste primato italiano per furti d’auto, a Barletta una Volvo appena comprata è stata rubata solo tre ore dopo che era entrata nella disponibilità del proprietario, un docente del luogo che ha dovuto denunciare l’accaduto ai Carabinieri.

 

Nella Bat agiscono bande sempre più specializzate nel disinnescare ogni dispositivo di sicurezza e portare via anche i veicoli apparentemente più a prova di furto, ma un reato predatorio accaduto a soli 180 minuti dall’acquisto davvero lascia increduli. Nella Bat, nel 2021, ci sono state 727 denunce per furti d’auto ogni 100.000 abitanti. Al secondo posto c’è Foggia, davanti a Napoli e Bari. Il triste primato, già messo in evidenza in tempi non sospetti dal sempre più allarmato procuratore di Trani Renato Nitti, appare purtroppo destinato a rafforzarsi, con numeri che potrebbero persino salire. (gazzettadelsud)

1 commento su "Compra un’auto e la rubano tre ore dopo: Barletta nel guinness dei primati"

  1. per forza i furti dilagano: i ladri non vengono puniti! Se inasprissero le pene forse qualcosa cambierebbe, ma il nostro sistema giudiziario favorisce i criminali, mica la gente onesta.

Lascia un commento

“Quando hai lasciato il sistema e hai preso il premio, i combattimenti sono finiti e i cacciatori si sono sciolti. Sai com’è. Sono mercenari. Non sono fanatici.” Carl Weathers (Greef Karga)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.