Capitanata

Giunta Foggia, riduzione spesa da fitti passivi. Firmati Pirp: “Molfetta non cambia la situazione”


Di:

Foggia-viaGramsci (fotoofficecasa)

Foggia-viaGramsci (fotoofficecasa)

Foggia – MISURE volte alla riduzione dei costi per l’emergenza abitativa, appalto per il servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti tecnologici ed edili dell’immobile in via Gramsci, adibito a sede di uffici comunali. Deliberati dalla Giunta di Foggia, nella seduta dello scorso 14 dicembre, su proposta dell’assessore all’Urbanistica, Nicola Lo Muzio, gli indirizzi da attuare per contenere i costi derivanti dall’emergenza abitativa, con particolare riferimento ai contratti di fitto stipulati tra il Comune e i proprietari di immobili abitati da famiglie in specifiche e gravi situazioni di disagio. 3 gli obiettivi che l’amministrazione foggiana “intende raggiungere” entro il prossimo semestre: verifica della legittimità dell’attribuzione del beneficio e dell’esistenza dei requisiti per godere del beneficio stesso; eliminazione dei contratti intestati al Comune e contestuale trasferimento del contratto stesso agli inquilini, ai quali è attribuito un contributo determinato sulla base del reddito; eliminazione dei costi sostenuti dal Comune per le forniture di acqua e/o energia elettrica a vantaggio degli inquilini. Attualmente, sono 67 i contratti di fitto direttamente intestati al Comune. Il costo annuo complessivo di queste locazioni è di circa 1,3 milioni di euro; mentre ammontano a circa 1,5 milioni di euro i canoni arretrati. L’obiettivo dell’Amministrazione è di ridurre il costo di questa voce di bilancio in misura del 30%. Per gli inquilini è comunque fatto salvo il diritto a partecipare ai bandi speciali per l’emergenza abitativa che il Comune dovesse adottare. Con la delibera 315 ‘ appalto per il servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti tecnologici ed edile dell’immobile in Foggia, via Gramsci 15-17-19, adibito a sede Uffici Comunali. Impegno di spesa. Nomina R.U.P.. Affidamento servizi mediante appalto pubblico: su proposta dell’assessore ai Lavori Pubblici, Vinicio Di Gioia, la Giunta ha deliberato lo stanziamento di 465mila euro per la manutenzione degli immobili di via Gramsci nel triennio 2010-2012. Il servizio, scaduto lo scorso 29 novembre e svolto in proroga da 4 aziende, sarà assegnato con gara d’appalto. La Giunta ha deliberato l’accorpamento della manutenzione edile con quella elettrica, con ciò realizzando un risparmio minimo pari al 30% delle spese attualmente sostenute. Allo stesso scopo, il servizio di manutenzione degli ascensori e montacarichi di questo edificio rientrerà nell’appalto triennale che interesserà tutti gli edifici, le scuole e le cappelle cimiteriali del Comune. Con delibera n.317,  approvazione progetto esecutivo completo di tutti gli elaborati ai sensi del D.L. 163/2006 e del D.P.R. n.380/2001 relativo ai lavori di adeguamento agli standard previsti dal regolamento regionale n.4/2007 dell’asilo comunale ‘Tommy Onofri’ (asse III inclusione sociale e servizi per la qualità della vita e l’attrattiva territoriale linea d’intervento 3.2 del P.O. FESR Puglia 2007-2013): su proposta dell’assessore all’Istruzione e Formazione, Matteo Morlino, la Giunta ha approvato il progetto esecutivo di ristrutturazione dell’asilo nido comunale ‘Tommy Onofri’, che sarà realizzato con fondi comunali (125mila euro) e regionali (575mila euro) L’obiettivo dell’intervento è, innanzitutto, quello di ampliare gli spazi interni destinati ad ospitare i bambini, che potranno aumentare dagli attuali 60 ad almeno 80, e migliorare complessivamente la struttura, particolarmente per quanto attiene la sicurezza dei piccoli ospiti. Il giardino, ampio 2.500 metri quadri, sarà riprogettato come laboratorio didattico all’aperto, con uno stagno, un orto, un frutteto, un agrumeto e un capanno per l’accoglienza di animali domestici e da cortile di piccola taglia. Inoltre sarà realizzata una piccola piscina per i giochi estivi. Prevista l’applicazione dei principi della bioarchitettura, nonché l’installazione di pannelli solari termici per la produzione di energia elettrica e di impianti di riscaldamento ad alto rendimento. Tutto ciò ridurrà i costi di gestione e di manutenzione della struttura.

Giunta Foggia, riduzione spesa da fitti passivi. Firmati Pirp: “Molfetta non cambia la situazione” ultima modifica: 2009-12-15T22:59:40+00:00 da Giuseppe de Filippo



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This