Edizione n° 5339

BALLON D'ESSAI

AL VOTO  // Sostenibilità a tutto tondo. L’idea di paese per Filippo Barbano
17 Maggio 2024 - ore  15:14

CALEMBOUR

MATTINATA // Gianfranco Prencipe assolto da ricettazione targhe di nazionalità tedesca. Virale dopo videoclip
15 Maggio 2024 - ore  11:07

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

TRATTORI Foggia, 500 trattori in marcia: due cortei, code anche sulla SS16

Il primo è partito dal santuario dell’Incoronata verso Cerignola

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
16 Febbraio 2024
Economia // Foggia //

FOGGIA – Circa 500 trattori – secondo i dati forniti dagli agricoltori – sono in marcia in due diversi cortei nel Foggiano: il primo, con circa 200 mezzi, è partito dal santuario dell’Incoronata e attraversa la statale 16 in direzione sud, verso Cerignola;

il secondo, con circa 300 trattori, è partito da San Severo in direzione nord, verso Chieuti, Serracapriola e San Paolo di Civitate.


“Ci saranno 200 trattori – afferma Edoardo Antonetti, che partecipa alla prima nanifestazione – da Incoronata arriveranno fino a San Ferdinando di Puglia nella Bat, intercettando gli agricoltori della zona di Orta Nova e Cerignola, per poi fare rientro ai punti di partenza”.

Antonetti spiega che gli agricoltori chiedono la “tutela del made in Italy” e soluzioni per i “costi di produzione elevati e non bilanciati con i prezzi di vendita“, e ritengono “fallimentari gli obblighi imposti dalle politiche comunitarie: sono queste le motivazioni, ad oggi ignorate, che stanno spingendo gli agricoltori ad una protesta che dura ormai da più di tre settimane”, evidenzia.

Fonti verificate: ANSA //

1 commenti su "Foggia, 500 trattori in marcia: due cortei, code anche sulla SS16"

  1. Non vi fermate, altrimenti non avremo risolto niente, il prezzo del grano continuerà a scendere e noi saremo pieni di debiti

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.