Edizione n° 5345

BALLON D'ESSAI

SINDACO // Decaro celebra unione vigilesse, ‘sosteniamo amore e libertà’
23 Maggio 2024 - ore  00:12

CALEMBOUR

PROSTITUZIONE // Bari: baby prostitute, “Si guadagnavano anche mille euro a serata”
22 Maggio 2024 - ore  17:29

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

OMICIDIO Trovato cadavere incappucciato e legato, chiesti 3 ergastoli per la morte di Donato Montinaro

La Procura di Lecce ha presentato oggi le sue richieste di condanna nel caso dell'omicidio del falegname settantacinquenne

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
16 Aprile 2024
Attualità // Prima pagina //

La Procura di Lecce ha presentato oggi le sue richieste di condanna nel caso dell’omicidio del falegname settantacinquenne Donato Montinaro, avvenuto nella sua casa a Castrì (Lecce) l’11 giugno 2022. Le richieste prevedono tre ergastoli e una condanna a 27 anni di reclusione per i quattro imputati accusati dell’omicidio.

La pm Erika Masetti ha formulato le richieste di condanna questa mattina davanti ai giudici della Corte d’Assise di Lecce. Gli imputati sono accusati di omicidio volontario aggravato in concorso.

Patrizia Piccinni, 49 anni di Alessano, è stata destinataria della richiesta di ergastolo con isolamento diurno per 18 mesi. Analogamente, Angela Martella, 59 anni di Salve, e Emanuele Forte, 32 anni, sono stati oggetto di richiesta di ergastolo con isolamento diurno per 1 anno ciascuno. Antonio Esposito è stato invece richiesto a 27 anni di reclusione, con l’attenuante di aver collaborato all’accertamento della verità e aver mostrato pentimento, come sottolineato dal pm durante la sua requisitoria.

I quattro imputati sono accusati di essersi introdotti nell’abitazione del settantacinquenne con l’intento di rubare una cospicua somma di denaro che l’uomo conservava in casa.

Al momento non è stato provato il furto del denaro, ma è stato accertato il furto di una motosega dal garage. La figlia disabile della vittima si trovava in casa al momento del delitto. Durante l’udienza sono state proiettate le immagini del ritrovamento del cadavere.

Lo riporta l’Ansa.

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.