Foggia

Ass. Antiracket: «Sul caso Foggia lo Stato è latitante»


Di:

Foggia, martedì 15 luglio 2014 – Come giusto che sia quest’oggi a Foggia l’Associazione Antiracket e Antiusura “Vivere liberi”, oltre a rinvigorire l’invito a denunciare e collaborare per sanare attività dallo stampo mafioso, ha rilasciato alcune dichiarazioni sugli ultimi eventi malavitosi accaduti nel capoluogo dauno. Dure son state le dichiarazioni del suo presidente, Settimio Foglietta «Gli arresti degli ultimi giorni e l’esplosione che ha colpito il panificio “Il Mulino” di via Nicola Parisi a Foggia, è la riprova che la città sia ad un bivio e non accorgersi del pericolo della criminalità che rischia di avere il sopravvento sull’economia e sul tessuto sociale.»

Con questa dichiarazione Foglietta ha evidenziato l’ultimo attentato dinamitardo della malavita foggiana, per poi porre in evidenza che «La risposta dello Stato sul caso Foggia tarda ancora, eppure un’azione penetrante può costituire un monito ed un esempio per i cittadini, per dare certezze ed infondere coraggio, soprattutto in quelli che credono che la partita con gli estorsori sia una partita persa. Resto convinto assertore -prosegue Settimio Foglietta- che istituzioni e società civile, insieme ce la possono fare. Voglio rivolgermi ai cittadini, e soprattutto agli operatori economici e commerciali, agli imprenditori uno scatto di orgoglio, un risveglio delle coscienze, ma soprattutto un atto di dignità che sia allo stesso tempo di ribellione, un insegnamento di civiltà ai giovani: denunciare senza timore, tutti insieme, il ricatto della criminalità.»

Inoltre il presidente dell’Associazione Antiracket e Antiusura “Vivere liberi” invita coloro che potrebbero avere bisogno del sostegno associativo a prendere contatto, tramite e-mail, vivereliberi-fg@libero.it , oppure telefonando al numero 389.2587749 o lasciando un messaggio sulla pagina Facebook Vivere Liberi Associazione Antiraket Antiusura ONLUS.

Ad Maiora!

(A cura di Nico Baratta)

(ph: bomba carta panificio in via Nicola Parisi – V.MAIZZI/STATO)

Redazione Stato@riproduzioneriservata

LOCANDINA
statoracket

Ass. Antiracket: «Sul caso Foggia lo Stato è latitante» ultima modifica: 2014-07-16T11:15:55+00:00 da Nico Baratta



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This