LavoroManfredonia

Sorrentino: “Cig in deroga, si rischia un’ondata di licenziamenti”


Di:

(rassegna.it) Cgil, Cisl e Uil hanno deciso una grande mobilitazione per reiterare al governo la richiesta di rifinanziare gli ammortizzatori sociali in deroga. Mancano infatti i finanziamenti per coprire i mesi restanti del 2013. “E’ una preoccupazione che esprimiamo da mesi, prima al ministro Giovannini, poi a Poletti. Ad oggi abbiamo circa 138mila lavoratori che sono coperti da accordi di cassa integrazione e mobilità in deroga. Sappiamo che mancano ancora circa 600 milioni per coprire ancora il 2013 e mancherebbe un miliardo per coprire il 2014”. E’ l’allarme lanciato da Serena Sorrentino, segretaria nazionale Cgil ai microfoni di “Italia Parla” su RadioArticolo1.

“Anche la conferenza delle regioni ha denunciato che, non essendoci certezze per il biennio 2014-2015 e valutando molto stringenti i criteri che il ministero del lavoro ha proposto in via preliminare, non ha quasi più senso stipulare accordi in sede regionale”, ha continuato Sorrentino. “Noi siamo molto preoccupati: a fronte dell’incertezza delle risorse stanziate e delle procedure che cambiano in corso d’opera, le imprese a quel punto saranno scettiche rispetto alla sottoscrizione degli accordi. Si può infatti determinare un’ondata di licenziamenti”.

(Ph: adkronos@)

Fonte: Rassegna.it

Sorrentino: “Cig in deroga, si rischia un’ondata di licenziamenti” ultima modifica: 2014-07-16T11:17:39+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This