Edizione n° 5399

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Tremiti, mangiano mollusco protetto in un video: rischiano maxi multe

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
16 Agosto 2023
Cronaca // Gargano //

FOGGIA – Immortalati mentre mangiano le patelle in barca a spasso per le isole Tremiti: peccato che sia illegale. Il video sta facendo il giro sui social, ma gli ignari consumatori non sanno che potrebbero essere colpiti da maxi multe.

 

Le patelle sono un mollusco super protetto e la pesca è severamente vietata nelle acque italiane.

 

Distruggere questo tipo di mollusco, costituito da un solo gasteropode e da un piede a ventosa che riesce a fissarsi nelle rocce della scogliera in modo saldo, crea con il passare del tempo notevoli danni all’habitat marino. Un tempo se ne faceva incetta grazie al loro prezioso sapore, ma oggi è un taboo perché esistono delle leggi che ne vietano la raccolta e il consumo. Lo riporta la Gazzetta del Mezzogiorno.

2 commenti su "Tremiti, mangiano mollusco protetto in un video: rischiano maxi multe"

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.