ManfredoniaStato news

Manfredonia, l’Auto Mutuo Aiuto e le buone pratiche del Fareassieme


Di:

Manfredonia – Il gruppo di Auto Mutuo Aiuto è stato avviato il 23 ottobre 2008 presso il Centro Diurno “Alda Merini” di Manfredonia, afferente al Centro Salute Mentale di Manfredonia, Responsabile Dott. Michele Grossi che ha sensibilizzato e condiviso l’iniziativa. Il gruppo che si riunisce con cadenza settimanale è formato dai genitori e parenti di pazienti affetti da disagio psichico, finalizzato al recupero di relazioni e comunicazioni positive tra figli, genitori, parenti, operatori e tutti coloro che su richiesta intendono migliorare la qualità della propria vita, in un contesto di promozione della salute mentale e del benessere psichico.

Il gruppo AMA del Centro Diurno di Manfredonia si ispira al metodo dell’AutoMutuo Aiuto e alle buone pratiche del Fare assieme, tecniche già sperimentate e verificate da molti anni in numerose strutture di riabilitazione e di recupero. In particolare l’Associazione A.M.A. di Trento, che ha attivato più di 50 gruppi in tutto il Trentino. Persone unite da un obiettivo o da un’esperienza comune, possono condividere, il proprio vissuto, incontrarsi, conoscersi e confrontarsi in uno spazio di scambio e reciproco sostegno, in un clima armonioso in cui si è ascoltati e si ascolta, trovando così un luogo dove affrontare le proprie insicurezze ed attivare le proprie risorse.

Riflettere insieme e fornire supporto emotivo. Modificando in tal modo la cultura del disagio psichico, superando lo stigma e il pregiudizio. Si innesca un meccanismo per cui chi da’ aiuto conteporaneamente ne riceve, per cui i membri del gruppo si ritrovano inseriti in una sorta di piccolo sistema sociale in cui smettono di essere portatori di disagio e diventano invece membri di una rete quasi familiare.

Il concetto fondamentale dell’Auto Mutuo Aiuto si esplica in tre parole essenziali:
• Attivazione
• Condivisione
• Reciprocità

Per cui la finalità del progetto, è quella di migliorare l’assistenza psichiatrica ai pazienti e familiari, attivando e condividendo soluzioni e mettere a disposizione occasioni ed opportunità, per migliorare appunto la qualità della vita. La prospettiva è quella di promuovere una capacità di auto-conduzione. Perché può essere importante promuovere l’Auto Mutuo Aiuto per le famiglie?

Una risposta sintetica ma efficace all’interrogativo può essere individuata nei commenti e nelle affermazioni dei partecipanti, quali familiari degli utenti del centro di salute mentale che così si sono espressi: “Promuovere Auto Mutuo Aiuto, ha senso, è utile ed importante perché nella dinamica di scambio e reciprocità interna al gruppo, si riceve più di quanto non si dia. È importante che tutti abbiano a disposizione uno spazio per esprimersi, che si crei un clima di fiducia reciproca. Ogni persona ha delle energie, qualunque sia il suo problema, dei punti di forza personali.

Aiutare gli altri è una norma espressa dal gruppo, attraverso l’impegno reciproco ogni persona ha la possibilità di aumentare la propria autostima e di credere nelle proprie risorse. Ognuno credendo nelle proprie capacità e superando le resistenze al cambiamento può far fronte alle difficoltà”.

Questi commenti sono i punti di forza su cui si è basata la continutà degli incontri, che sono serviti e serviranno ad affinare la capacità di dialogo dei partecipanti, migliorare le relazioni familiari e attuare – Problem Solving – poiché il gruppo, insieme, trova soluzioni alle varie problematiche, che emergono in ogni incontro. Inoltre dal mese di Maggio abbiamo esteso ai componenti del gruppo un corso di formazione e sostegno sulla “Comunicazione Efficace” per gestire paure, stress e sovraccarico emozionale.

I corsi includono informazioni sulla comunicazione e strategie comunicative e apprendere strategie per come raggiungere l’empatia attraverso l’esperienza di gruppo. Il gruppo AMA, del Centro Diurno di Manfredonia organizzato dalla Dott.ssa Rosa Campanale, Assistente Sociale, dalla Dott.ssa Valentina Guerriero Mediatrice Familiare e dal Dott. Michele Greco Infermiere Professionale e Psicologo, riprenderà a metà settembre, gli operatori hanno un ruolo di Facilitatori a tutela e a garanzia del lavoro svolto.

Il Gruppo Auto Mutuo Aiuto

Redazione Stato@riproduzioneriservata

FOTO
automutuoaiuto-manfredonia-statoquotidiano (1)

Manfredonia, l’Auto Mutuo Aiuto e le buone pratiche del Fareassieme ultima modifica: 2014-09-16T16:23:23+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • Giovanna Annecchini

    Complimenti a tutto lo staff e, in particolare, alla Dott.ssa Valentina Guerriero che presta ormai da anni la sua professionalità al Centro “Alda Merini” con grandi doti umane accogliendo, ascoltando e aiutando coloro che vivono situazioni di disagio. Congratulazioni e in bocca al lupo a tutti per la ripresa dei lavori.


  • Erede di Mariolino

    Insieme è meglio che da soli. Come dire che due pensioni sonon meglio di una


  • mario

    La vera solidiarietà al disagio inizia quando tutti mettono al centro la persona e non i propri bisogni.


  • laura

    Chi aiuta il prossimo deve scendere a confronto! Stare vicino alla
    famiglia vuol dire aiutare il malato!
    Chi aiuta davvero si vede! Chi irrompe fa solo rumore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This