FoggiaStato news

Il volo di Miranda: ecco il mio Consiglio comunale


Di:

Foggia – INNOVAZIONE, risparmio, rispetto dell’ambiente. Sono le linee guida seguite dal Presidente del Consiglio Comunale Luigi Miranda nelle primissime settimane di attività alla guida dell’Assemblea comunale, e illustrate questa mattina nel corso di una conferenza stampa.
L’obiettivo è rendere la macchina del Consiglio Comunale moderna, efficiente, trasparente.

“La massima espressione democratica del territorio – ha dichiarato Miranda – deve essere punto di riferimento per tutti i cittadini. I comportamenti del Consiglio Comunale devono essere esempio di rigore, trasparenza, efficienza. E se – in un momento di grave difficoltà finanziaria del Comune – si chiedono sacrifici ai cittadini, il Consiglio Comunale non può esimersi dall’adottare provvedimenti improntati al rigore e alla sobrietà”. Numerose le iniziative adottate dalla Presidenza del Consiglio, entrata in carica appena lo scorso 31 luglio.

Si parte da un pacchetto di provvedimenti legati alla convocazione del Consiglio Comunale. La sola convocazione dei Consiglieri, degli assessori e dei dirigenti comportava, fino ad ieri – spiega Miranda – la messa in moto di una complessa macchina burocratica, composta dalla struttura della Presidenza del Consiglio e da una squadra di messi notificatori. La struttura, una volta definite data e ordine del giorno del Consiglio Comunale, preparava convocazione e documentazione cartacea oggetto dei lavori, che affidava ai messi notificatori. Questi, ricevuto l’ordine del giorno, si recavano presso i recapiti di consiglieri e assessori, presso le ex municipalizzate e le forze dell’ordine per la notifica a mano dell’unico foglio di cui consta laureata convocazione. Attività che proseguiva ad oltranza, fino ad esaurimento delle convocazioni, molto spesso in orario straordinario. Lo stesso procedimento si metteva in moto per la convocazione della Conferenza dei capigruppo e della Commissione Regolamento.

Di fronte a questo farraginoso e dispendioso sistema, il Presidente Miranda ha chiesto ed ottenuto agli uffici comunali la disponibilità di una Casella di posta elettronica certificata per ogni consigliere comunale. Grazie alla PEC le convocazioni del Consiglio Comunale saranno recapitate in tempo reale ad ogni consigliere, avvisato da un SMS alert. Un provvedimento efficiente, che prevede un notevole risparmio di carta, carburante e compensi per la squadra dei messi notificatori, risparmio di tempo per dipendenti e funzionari dell’ufficio di Presidenza che impiegavano intere giornate per la stampa di centinaia e centinaia di copie di cui si componevano le proposte di delibera da sottoporre ai consiglieri, senza considerare le ulteriori fotocopie che spessissimo venivano richieste. Si é stimato un risparmio di circa 30 cartoni da 5 risme di carta l’uno ogni mese e mezzo. Questo nuovo metodo comporterà una maggiore efficienza e celerità di tutto l’ufficio di Presidenza.

In più: tutta la documentazione cartacea all’esame del Consiglio sarà a disposizione di ogni consigliere comunale nell’Area riservata del sito web istituzionale del Comune. Anche in questo caso un procedimento efficiente ed economico. L’Aula del Consiglio sarà inoltre dotata di una connessione wi-fi, che consentirà a Consiglieri, Assessori e Dirigenti di consultare on line qualsiasi tipo di documentazione, da quella pubblicata sul sito dell’Ente a quella privata. Basta, quindi, allo spreco di decine di risme di carta per ogni riunione consiliare.

Su questo fronte la Presidenza del Consiglio userà – una volta esaurite le scorte e per gli scarsi usi residui – esclusivamente carta riciclata e toner rigenerati. Il necessario risparmio di materiale di consumo si combina alla doverosa attenzione ai temi ambientali.

Al più presto inoltre vi sarà la trasmissione in diretta delle sedute consiliari via streaming.. Sul fronte trasparenza la Presidenza del Consiglio – conclude l’avvocato Miranda – metterà periodicamente a disposizione della stampa, e quindi dei Cittadini, il resoconto delle attività consiliari con il dettaglio del numero delle riunioni di Consiglio e di Commissione, quantità di atti presentati, esaminati e approvati o respinti.

Redazione Stato

Il volo di Miranda: ecco il mio Consiglio comunale ultima modifica: 2014-09-16T13:43:02+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This