Edizione n° 5344

BALLON D'ESSAI

SINDACO // Decaro celebra unione vigilesse, ‘sosteniamo amore e libertà’
23 Maggio 2024 - ore  00:12

CALEMBOUR

PROSTITUZIONE // Bari: baby prostitute, “Si guadagnavano anche mille euro a serata”
22 Maggio 2024 - ore  17:29

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

DECESSI Tragedia. Due motociclisti morti in quattro ore nel centro di Verona

Due motociclisti sono deceduti a Verona tra la serata di ieri e la notte

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
17 Aprile 2024
Attualità // Prima pagina //

ANSA. Due motociclisti sono deceduti a Verona tra la serata di ieri e la notte, a quattro ore di distanza l’uno dall’altro, con incidenti dalla medesima dinamica.

Due motociclisti sono deceduti a Verona tra la serata di ieri e la notte, a quattro ore di distanza l’uno dall’altro, con incidenti dalla medesima dinamica.
Poco prima delle ore 20.00 di ieri un 23enne veronese è morto dopo essere finito con la propria moto contro un albero, mentre stava attraversando la circonvallazione.

Secondo una prima ricostruzione, avrebbe perso il controllo della sua Honda andando prima a sbattere contro il marciapiede e poi contro un albero.

Il secondo mortale è avvenuto alle ore 23.45, quando un 46enne residente in città, dopo aver perso il controllo della sua Yamaha ha sbattuto contro il guardrail in cemento. Intervento immediato del personale del Suem 118 che ha tentato una lunga rianimazione, ma poco dopo ne ha dichiarato il decesso a causa delle gravi lesioni riportate.

La Polizia Locale, intervenuta come per il primo sinistro, ha deviato il traffico e avvisato al pubblico ministero di turno.
Dall’inizio dell’anno sono già cinque i decessi sulle strade del capoluogo scaligero.

Lo riporta l’Ansa.

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.