Edizione n° 5375

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Fidanzati uccisi: difesa, De Marco non è imputabile

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
17 Maggio 2022
Cronaca // Lecce //

(ANSA) – LECCE, 17 MAG – Antonio De Marco, lo studente di Casarano reo confesso dell’omicidio dell’arbitro leccese Daniele De Santis e della sua fidanzata Eleonora Manta, “non è imputabile” per i suoi legali difensori “perché incapace di intendere e volere”.

E’ quanto i due legali, avvocati Andrea Starace e Giovanni Bellisario hanno ribadito questa mattina nell’aula bunker dove è in corso il processo per il duplice omicidio, prossimo ormai al verdetto.

Eleonora Manta e Daniele De Santis, i giovani uccisi a Lecce (Foto, La Gazzetta del Mezzogiorno)
Eleonora Manta e Daniele De Santis, i giovani uccisi a Lecce (Foto, La Gazzetta del Mezzogiorno)

Daniele De Santis e ed Eleonora Manta furono barbaramente uccisi la sera del 21 settembre 2020 a Lecce nella loro casa di via Montello, la stessa che per mesi avevano condiviso con il loro assassino. I difensori di De Marco hanno chiesto anche l’esclusione delle aggravanti, contestando le conclusioni e la metodologia di approccio dei periti della Corte d’Assise secondo cui De Marco sarebbe stato invece perfettamente lucido e consapevole quando ha pianificato e messo in atto il duplice delitto. la difesa ha anche chiesto una nuova perizia che però i giudici hanno rigettato , in quanto non ritenuta “assolutamente indispensabile per la decisione”.

La Procura ha già invocato l’ergastolo e il riconoscimento dell’aggravante della crudeltà e della premeditazione e l’isolamento diurno per un anno . La prossima udienza è fissata per il 7 giugno per eventuali repliche e la sentenza. (ANSA).

Lascia un commento

Un politico pensa alle prossime elezioni, un uomo di stato alle prossime generazioni. (James Freeman Clarke)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.