Regione-Territorio

Acque di balneazione, Lorenzin: Primi in Europa


Di:

Beatrice Lorenzin (statoquotidiano - archivio ss)

Roma – “Un mare più sicuro quest’anno. Grazie al portale web ‘acque di balneazione’ e all’applicazione della direttiva, sarà possibile monitorare costantemente durante l’arco del stagione lo stato delle acque, dei singoli punti di balneazione. I cittadini avranno una serie di informazioni e strumenti in più e grazie a queste potranno anche segnalarci eventuali disfunzioni”. Lo ha dichiarato il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in occasione del “Rapporto sulle acque di balneazione” presentato, questa mattina a Roma nella sala auditorium del ministero della Salute.

“Non soltanto un miglioramento – osserva Lorenzin – siamo praticamente i primi in Europa per la balneabilita’ delle acque marine, e lo stato delle acque interne. Nel 2012 – ricorda il Ministro – il 96,6% delle acque di balneazione costiere in Italia e’ conforme ai valori obbligatori, con un incremento del 4,7% rispetto all’anno precedente. Un miglioramento notevole pari al +6% negli ultimi anni e un dato importante da trasmettere non solo ai cittadini, ma ai milioni di turisti che da tutto il mondo vengono in Italia per trascorrere le vacanze”.

Soddisfazione dunque per Beatrice Lorenzin sui dati della qualita’ delle acque di balneazione italiane, il cui tasso di conformita’ ai valori guida e’ aumentato del 6%.

“Entro la fine della stagione balneare 2015 – precisa il Ministro – tutti gli Stati europei dovranno classificare le acque di balneazione secondo le prescrizioni della direttiva 2006/7/CE, recepita dall’Italia con il decreto legislativo 116 del 30/05/2008 e attuata mediante il decreto ministeriale del 30/03/2010, che definisce i criteri per il divieto di balneazione. Il decreto legislativo 116/2008, è finalizzato a proteggere la salute umana dai rischi derivanti dalla scarsa qualità delle acque di balneazione anche attraverso la protezione e il miglioramento ambientale”.

Sono invece 61 le aree risultate non conformi ai valori della norma, per un valore poco superiore al punto e mezzo percentuale, rispetto alla presenza di E.Coli, e Coliformi fecali. “Le acque che restano critiche – conclude Lorenzin – sono, infatti, quelle in prossimita’ di aree fortemente antropizzate”. Li’ il ministro si propone di fare di piu’.”

Redazione Stato

Acque di balneazione, Lorenzin: Primi in Europa ultima modifica: 2013-06-17T15:46:35+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This