Politica

M5S: sì a espulsione Gambaro; parola finale alla Rete


Di:

Adele Gambaro (ph: blogo@)

Roma – “L’ASSEMBLEA riunita dei parlamentari M5S di Camera e Senato ha deciso a larga maggioranza: sarà la rete ad avere l’ultima parola. Noi siamo semplicemente la punta di diamante che lavora per tutti i cittadini che ci hanno portato in Parlamento. Se gli attivisti ritengono che la senatrice Gambaro abbia sbagliato è giusto che possano esprimere la loro opinione e che questa venga rispettata dai gruppi parlamentari. La senatrice Gambaro oggi in assemblea inizialmente non voleva parlare, poi ha letto un suo scritto ed è andata via. Non è stato quindi possibile avere un confronto e ciò ha influito negativamente sul giudizio dell’assemblea. Ora vogliamo lavorare in pace e smetterla di parlare di “gossip”. Riccardo Nuti e Nicola Morra, capigruppo M5S per Camera e Senato.

VIDEO


Redazione Stato

M5S: sì a espulsione Gambaro; parola finale alla Rete ultima modifica: 2013-06-17T22:59:29+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
5

Commenti


  • vittoria gemtile

    E le streghe infedeli brucino sul rogo. Santa Inquisizione la Dea, pagana e suprema, “la Rete”!
    S’intendono i principi ma l’effetto finale è grottesco.. bisognerebbe chiedersi il perché.


  • G.de Filippo

    Nota, si tratta di un regolamento conosciuto dagli stessi già prima dell’elezione; se poi – come detto in conferenza – la senatrice non ha accettato il confronto relegando le sue spiegazioni ad uno scritto difficile trovare un’intesa; come si ascolta nel video, i referenti dei 5Stelle – dopo i risultati delle Amministrative – avevano chiesto di non rilasciare interviste per una settimana per trovare compattezza; dopo poche ore l’intervista a Sky24 con l’attacco a Grillo; in un gruppo ci sono delle regole da rispettare, altrimenti è anarchia; questo non limita la qualità del singolo componente; naturalmente si tratta di una visione soggettiva, non a sostegno del M5S ma a tutela di una coesa organizzazione lavorativa; in conclusione: in pochi hanno parlato dell’intervento dei 5Stelle sul debito pubblico in Parlamento, tutti invece – noi compresi – del caso Gambaro; forse sarebbe meglio ascoltare le proposte, le idee dei gruppi e relegare al giusto ruolo le polemiche; a presto; G.de Filippo; Red.Stato


  • vittoria gentile

    Sì, va bene. Va bene anche il genuino intento rappresentativo e di proposta legislativa di questi parlamentari del movimento. Ma mi sembra che siamo in difficoltà sulla dialettica interna e che questa ancora costituisca un problema.. per molti anche se non per tutti almeno. Magari dovrebbero ridiscuterla con Grillo, magari dovrebbero essere tutti più tranquilli e rilassati senza la solita “messa cantata”, ripetuta più per rassicurarsi come gruppo che altro, dei principi e delle regole “santificate” ma irrigidite del movimento.
    Io non li vedo rilassati (e a volte mi fanno pure tenerezza questi ragazzi un po’ allo sbaraglio).. Ma magari sono solo gli occhi miei.


  • G.de Filippo

    Condivido per quanto concerne le regole “santificate” ma irrigidite del movimento, utili forse per celare una probabile inesperienza; ma credo – come dovrebbe essere per tutti i referenti in Parlamento – che sentano eccessivamente la responsabilità di rappresentare quanti hanno espresso un voto in loro favore; a presto dottoressa, G.de Filippo


  • vittoria gentile

    Appunto. Sono in buona fede, ma allo sbaraglio. Spero trovino una loro strada espressiva e di confronto interno al di là della “messa cantata” delle regole, degli anatemi, delle “condanne al rogo degli infedeli” e dei diktat, a fini ricompositivi, del grande capo, che pure li ha portati lì (e questo è indubbio). Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This