Manfredonia

Manfredonia, commemorazione migranti morti in mare


Di:

Santa Maria Leuca, intervento per sicurezza migranti (STATO@ - archivio)

Manfredonia – DAL 1998 ad oggi sono state quasi 14mila le vittime dei cosiddetti viaggi della speranza. Migranti morti in mare mentre attraversavano il Mediterraneao con la speranza di trovare in Europa, in Italia, un futuro migliore. E’ a loro che l’arcidiocesi di Manfredonia – Vieste – San Giovanni Rotondo, attraverso il suo Ufficio Migrantes per la pastorale dei migranti ed itineranti, ha organizzato la veglia di preghiera ’Dal ventre del mare’ per commemorare i numerosissimi migranti che hanno perso la vita nel viaggio della speranza.

“In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato del 20 giugno, – è scritto nella locandina dell’evento – vogliamo ricordare coloro che hanno interrotto il loro viaggio della speranza in fondo al Mediterraneo”. Per questo, mercoledì 19 giugno, alle ore 18, presso il faro del molo di ponente del porto di Manfredonia, “uomini e donne, italiani e migranti, si ritroveranno sulla punta del Molo di Ponente di Manfredonia per accompagnare i rappresentanti di tutte le religioni, cattolici, islamici, ebrei, ortodossi, evangelici, che officeranno una preghiera comune in memoria ed onore di tutti coloro che sono morti affogati nel tentativo di toccare la terra del sogno”.

Guideranno la preghiera
• Mons. Michele Castoro, arcivescovo di Manfredonia,
• p. Marian Micu, della Chiesa ortodossa di Cerignola, Foggia
• Moussa Gningue, comunità musulmana del “ghetto” ai piedi di Rignano
• Louai Yacobu, della chiesa Maronita Siriana
• Ricardo Collazo, pastore della chiesa evangelica-valdese di Foggia
• Opu Diswas, induista, Villaggio don Bosco

Sono stati invitati: Laura Boldrini, Presidente della Camera dei Deputati; Cécile Kyenge Kashetu, Ministro per l’integrazione; Niki Vendola, Presidente della Regione Puglia; Elena Gentile, Assessore al Welfare della Regione Puglia.

Redazione Stato

Manfredonia, commemorazione migranti morti in mare ultima modifica: 2013-06-17T14:52:20+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This