CronacaStato news

Bari, carabinieri inseguono ladri su SS16, 3 arresti


Di:

Bari – NONOSTANTE l’alt intimatogli hanno speronato l’auto dei Carabinieri che li hanno arrestati al termine di un inseguimento durato qualche chilometro lungo la ss16. Si tratta di tre georgiani e un russo, di anno 33, 24, 32 e 38, arrestati dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bari con le accuse di ricettazione, resistenza e lesioni aggravate a P.U. In piena notte i carabinieri, in servizio perlustrativo finalizzato alla repressione dei reati contro il patrimonio nel quartiere “Poggiofranco”, i Carabinieri hanno intercettato una Mercedes sospetta con quattro individui a bordo che, nonostante l’alt intimatogli, puntavano la “gazzella” dell’Arma speronandola.

Ne nasceva un inseguimento nel corso del quale i fuggitivi azzardavano manovre spericolate nel tentativo di dileguarsi finché giunti all’altezza dello svincolo Bitritto-Cassano della ss16 a ausa della elevata velocità i malfattori perdevano il controllo del mezzo andando ad impattare contro il guard rail e successivamente investivano, fortunatamente senza gravi conseguenze, uno dei militari che riportava lesioni giudicate guaribili in 10 giorni. Bloccati e sottoposti a controllo gli stessi venivano trovati in possesso di monili in oro per un valore di 800 euro circa e di arnesi da scasso, il tutto sottoposto a sequestro. Tratti in arresto i quattro, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, sono stati trattenuti in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Bari, carabinieri inseguono ladri su SS16, 3 arresti ultima modifica: 2014-07-17T11:42:29+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This