Manfredonia

Manfredonia, “aiuto, mio marito non è tornato dal mare”, ritrovato sub


Di:

Manfredonia – IERI pomeriggio la Sala Operativa della Guardia Costiera di Manfredonia ha ricevuto una chiamata di soccorso da parte di un’imbarcazione da diporto, con il motore in avaria e con tre persone a bordo (di cui un bambino), in difficoltà a largo nel tratto di mare compreso tra Vignanotica e Pugno Chiuso (Comune di Mattinata). Sono scattate subito le previste procedure che hanno fatto tempestivamente confluire sul posto la Motovedetta CP 543. Il personale militare intervenuto, dopo aver tranquillizzato gli spaventati diportisti, provvedeva a scortare l’imbarcazione in panne fino al porticciolo di Mattinata. E’ seguito l’ordinario controllo dei documenti di bordo e delle dotazioni di sicurezza. Tutto è risultato regolare.

Quasi in concomitanza dell’evento descritto, la Capitaneria di Porto riceveva altra segnalazione circa un presunto mancato rientro da parte di un bagnante tuffatosi qualche ora prima nel tratto di mare antistante Spiaggia Castello (Comune di Manfredonia). Immediatamente sul posto il mezzo nautico della Guardia Costiera GC 085 che ha intercettato un uomo inpegnato in attività di pesca subacquea. Dal confronto con la donna che aveva effettuato la segnalazione telefonica la Guardia Costiera ha identificato la persona “scomparsa” proprio nel sub. Fortunatamente solo un gran spavento per la signora che, senza complicazioni ulteriori, ha potuto riabbracciare il proprio marito.

I suddetti interventi si sommano a quelli effettuati ieri dalla Guardia Costiera lungo tutta la costa italiana. Infatti sono state condotte operazioni di soccorso che hanno permesso di portare in salvo, solo nella giornata del 16 luglio, 29 persone: Porto Empedocle (2 bagnanti), Procida (1), Mazara del Vallo (4), Capri (8), Sciacca (3), Molfalcone (1), Cagliari (2), Porto Santo Stefano (1), Terracina (2) Alghero (3), Castellammare di Stabia (2).

“Con l’occasione, per un tranquillo proseguio della stagione estiva, si raccomanda il preventivo accertamento della funzionalità della propria unità nonché il controllo delle previsioni metereologiche prima di prendere il largo, ricordando altresì di non esitare a contattare la Guardia Costiera al numero di emergenza 1530 in caso di difficoltà”, come reso noto dalla Capitaneria di Manfredonia.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Manfredonia, “aiuto, mio marito non è tornato dal mare”, ritrovato sub ultima modifica: 2014-07-17T11:56:36+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This