Foggia

Rauseo: CdA per Ataf e Amgas? Azzardo Landella


Di:

Foggia – “RESTITUIRE le aziende comunali alla gestione dei Consigli di Amministrazione significherebbe null’altro che offrire alla furia della spartizione politica servizi essenziali per la comunità foggiana, moltiplicandone poltrone e costi e compromettendo il buon lavoro di risanamento avviato dal centrosinistra. Quanto di più pericoloso ed azzardato possa apprestarsi a fare il sindaco di Foggia, Franco Landella”. Lo dice in una nota Mariano Rauseo del Pd.

“Un’operazione che prescinde totalmente dai principi di efficienza ed economicità di una gestione aziendale. Piuttosto offre il fianco a quella lottizzazione politica che lo stesso Sindaco dichiara di voler scongiurare: spacciare una simile operazione per atto di buona politica significa offendere l’intelligenza dei foggiani. Ancor di più spacciarla per operazione a ‘costo zero’, a meno che non si intenda cambiare lo Statuto! Cosa che immaginiamo, a questo punto, il sindaco Landella si appresti a fare. E’ sufficiente un pizzico di buonsenso per comprendere come una moltiplicazione di poltrone nulla aggiungerebbe alla gestione dell’Amministratore unico, fortemente voluto dal centrosinistra e che ha permesso alle aziende comunali di centrare tre obiettivi fondamentali: snellimento senza precedenti dei tempi decisionali, elemento strategico e cruciale in un’azienda che deve offrire servizi senza perdersi nei meandri della interminabile contrattazione politico-clientelare; abbattimento robusto dei costi; raccordo diretto ed esclusivo col Sindaco, massimo rappresentante del socio unico, il Comune di Foggia, al quale spetta il controllo”.

“Riportare le Aziende alla pachidermica struttura passata cancellerebbe in sol colpo questi effetti, ridisegnando una fisionomia funzionale al solo soddisfacimento di interessi personali e partitici. E con un centrodestra sfaldato a causa di una sete, atavica, di poltrone, temiamo di avere ragione. La politica è fatta di scelte. Il centrodestra ed il sindaco Landella hanno scelto evidentemente di sprecare i soldi dei cittadini per pagare compensi ad inutili Cda solo per soddisfare gli appetiti dei partiti di maggioranza, piuttosto che investirli in un innalzamento della qualità dei servizi ai contribuenti che pagano le tasse”.

“Una scelta politica, appunto. Meraviglia che la condividano anche quei partiti che fino a ieri hanno appoggiato il virtuoso percorso avviato invece dal centrosinistra”.

Redazione Stato

Rauseo: CdA per Ataf e Amgas? Azzardo Landella ultima modifica: 2014-07-17T21:41:15+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This