ManfredoniaStato news

Ischitella; successo per IV Raduno Bandisti del Gargano


Di:

Foggia – “RESTIAMO uniti”. Questo l’invito che il direttore artistico, Antonio Falco, pochi giorni prima dell’evento, aveva rivolto con un videomessaggio a tutti i musicisti e ai cittadini garganici, esortandoli ad alzare la testa dopo l’alluvione che ha colpito il territorio e a restare insieme nel nome della musica.

Un appello a cui hanno risposto ben 206 bandisti che domenica 14 settembre, una settimana dopo la data fissata inizialmente, hanno scelto di partecipare al IV Raduno Bandisti del Gargano a Ischitella, l’evento organizzato su iniziativa del Maestro Antonio Falco e del Corpo Musicale Cittadino “Pietro Giannone”, in collaborazione con le Ferrovie del Gargano e con il patrocinio del Comune di Ischitella.

Sono arrivati da Peschici, Carpino, Vieste, Cagnano Varano, San Nicandro Garganico, Vico del Gargano, San Giovanni Rotondo e Rodi Garganico. A questi naturalmente si sono uniti i numerosi musicisti di Ischitella. Tra di loro c’erano uomini, donne, giovanissimi e meno giovani. Il bandista più longevo era Pasquale D’Errico, con i suoi 80 anni. Ognuno di loro portava con sé la dedizione e la passione per la propria banda locale, ma tutti da quel momento erano uniti per rappresentare un’unica identità: la musica bandistica del Gargano, un patrimonio che va salvaguardato e trasmesso di generazione in generazione.

L’evento è iniziato nel pomeriggio presso la palestra comunale di Ischitella, dove i musicisti si sono raccolti per indossare tutti la stessa uniforme, una maglietta contraddistinta dal nuovo logo ufficiale del “Raduno Bandisti del Gargano”, a cui è stato aggiunto un cuore di carta rosso con la scritta #ilgarganovive. Da lì un esercito di bandisti, armati dei loro strumenti, ha iniziato ad “invadere” l’intera cittadina dando vita ad un concerto itinerante lungo le vie principali del centro garganico.

Il momento più alto della manifestazione si è raggiunto in serata quando tutti i musicisti sono confluiti nella suggestiva piazza di Ischitella e hanno eseguito, sotto la direzione del Maestro Antonio Falco, l’Inno di Mameli e i brani emozionanti di Ennio Morricone. A rendere onore ai bandisti la massiccia presenza di pubblico che, dopo aver accompagnato il lungo corteo per le strade cittadine, ha riempito la piazza principale di Ischitella.

Tanta la soddisfazione del direttore artistico Antonio Falco che, salito sul palcoscenico allestito per la serata, ha ringraziato il Comune di Ischitella per aver nuovamente sostenuto la manifestazione e tutti coloro che hanno lavorato per organizzare l’evento.

“Un ringraziamento particolare va a Ischitella – ha aggiunto Antonio Falco – una cittadina dove la banda musicale ha ancora il giusto riconoscimento e la giusta considerazione, suscitando da sempre interesse e orgoglio sia nei cittadini che nelle istituzioni. Oggi però non c’è solo Ischitella. Oggi la musica riesce ad unire cittadini di diverse realtà garganiche diventando, come disse qualcuno, un linguaggio universale che ci fa sentire tutti un unico popolo”.

Soddisfazione e orgoglio anche nelle parole del primo cittadino di Ischitella, Pietro Colecchia: “Il Comune di Ischitella è fiero di ospitare per il quarto anno consecutivo il Raduno Bandisti del Gargano. Questa edizione però porta con sé un significato ancora più profondo” ha precisato il Sindaco ricordando le vittime dell’alluvione avvenuto 10 giorni fa.

La buona musica ha continuato a tenere banco durante tutta la serata. Novità di questa edizione, infatti, è stata la partecipazione di ben quattro band del territorio che si sono esibite dopo lo spettacolo bandistico. Ad animare per primi la piazza di Ischitella sono stati i ragazzi della band “New Group 3001” di Vico del Gargano, seguiti dal gruppo “Casal Band” di Cagnano Varano. A rompere gli schemi poi sono arrivati i “Tavola 28”, il gruppo rap foggiano che attraverso testi ironici dialettali racconta usi e costumi della Capitanata.

A chiudere la serata, tra i saluti e i ringraziamenti finali di Antonio Falco, sono stati i “Thor – The History Of The Rock”, la band garganica che con il suo repertorio omaggia i miti della storia del rock. Termina così, in grande stile, il IV Raduno Bandisti del Gargano. L’appuntamento ora è per il prossimo anno, con il V Raduno Bandisti del Gargano. Un’edizione che, come ha già anticipato il Maestro Antonio Falco, sarà ancora più ricca di novità.

Redazione Stato

Ischitella; successo per IV Raduno Bandisti del Gargano ultima modifica: 2014-09-17T11:16:23+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This